Passare ore davanti a cose belle e gratis? La nostra rubrica Tesori d'archivio è la soluzione.

Tesori d’archivio: parte della collezione del Letterform Archive è consultabile su archive.org

Come già annunciato poco più di un anno fa, il Letterform Archive di San Francisco sta digitalizzando la sua grande collezione di documenti relativi alla storia della grafica e della tipografia, pianificando la messa online del proprio archivio — che per ora è aperto, in versione beta, ai soli soci — durante il 2020, quando le migliaia di pezzi raccolti negli anni saranno visibili e consultabili da tutti.

Fondato nel 2015 dal collezionista Rob Saunders, il Letterform Archive è una realtà senza scopo di lucro che svolge le funzioni di museo, biblioteca, casa editrice e centro educativo, accogliendo ogni anno migliaia di visitatori, tra studenti, professionisti e appassionati.
Col medesimo spirito di condivisione, in attesa del lancio dell’archivio digitale, oltre 1500 esemplari della collezione sono stati caricati su archive.org: ci sono specimen di caratteri tipografici, copertine, poster, pubblicità e interi libri e riviste, compreso del materiale italiano, tra i manifesti di Pintori per Olivetti e i caratteri delle fonderie Nebiolo di Torino.

Altre meraviglie, inoltre, si possono trovare quotidianamente sull’account Instagram del Letterform Archive.

(fonte: archive.org)
(fonte: archive.org)
(fonte: archive.org)
(fonte: archive.org)
(fonte: archive.org)
Altre storie
Il complottismo diventa un gioco nella tesi di Maria Calzolari