Del Letterform Archive ho già parlato in passato in questa stessa rubrica, segnalando lo straordinario account Instagram di questo museo di base a San Francisco fondato nel 2015 dal designer Rob Saunders e dedicato alle arti grafiche, alla tipografia, al lettering e alla calligrafia, con una collezione di oltre 50.000 pezzi che coprono diversi secoli di storia.

Pur essendo aperto a tutti, gratuitamente, San Francisco non è certamente “dietro l’angolo” e per accontentare i tanti professionisti, studenti e appassionati sparsi in tutto il mondo, il Letterform Archive ha deciso di investire tempo e denaro nella digitalizzazione di tutto il materiale.

La buona notizia è che entro il 2019 l’archivio digitale sarà online (per ora sono poco più di 1000 i pezzi gli esemplari già digitalizzati). La cattiva è che la fruizione sarà riservata esclusivamente ai soci, ma viste le meraviglie alle quali si avrà accesso, vale forse la pena investire i 60$ annui della tessera (30$ per studenti e docenti).

Di seguito una piccola demo di come funzionerà il sito.

Tesori d’archivio: il Letterform Archive sta digitalizzando tutte le sue collezioni