Tesori d’archivio: un piccolo museo online di grafica psichedelica

Ci sono pezzi che hanno fatto la storia dell’editoria illustrata come Books di Murray McCain e dell’indimenticato John Alcorn (che disegnava anche spartiti di musica per bambini), o il fumetto Kris Kool di Caza (recentemente riproposto, per la prima volta in italiano, da Passenger Press), e poi una miriade di altre, meno conosciute pubblicazioni, tra libri, riviste, cataloghi, calendari, carte, cartoline, volantini, giochi da tavolo e specimen tipografici, tutti quanti risalenti agli anni ’60 e ’70 e a quell’esplosione di colori che fu il cosiddetto periodo psichedelico.

Creato da un graphic designer di Seattle, The Peculiar Manicule è un piccolo archivio online dedicato alla grafica e all’illustrazione caratterizzate da stile e spirito lisergico.

(fonte: peculiarmanicule.com)

Collezionista nonché antiquario, l’anonimo curatore della raccolta ha scansionato e caricato online parte del suo prezioso (per lo meno per gli appassionati) patrimonio di documenti, messo insieme negli anni attraverso infinite spedizioni nei mercatini e nei negozi dell’usato.

Diviso in quattro sezioni — libri e riviste, ephemera, tipografia e giochi — l’archivio prende il nome dalla manicula (o manina), simbolo tipografico usato solitamente per mettere in evidenza sezioni di testo cui prestare attenzione. Tra l’altro il designer che ha lanciato il progetto ha anche un suo piccolo museo virtuale di manine.

(fonte: peculiarmanicule.com)
(fonte: peculiarmanicule.com)
(fonte: peculiarmanicule.com)
Altre storie
Designers Against Coronavirus: un archivio online per raccogliere fondi