Il nuovo Typodarium, il calendario tipografico del 2020

«Ci sono differenze tra arabo ed ebraico, giapponese e latino, ma visivamente ci sono anche molte somiglianze. La comunicazione supera i confini. La comunicazione ha bisogno di essere scritta. I designer di caratteri reagiscono ai desideri dei loro clienti. E questi clienti del mondo degli affari e della società pensano a livello globale — e oltre — più di quanto potrebbero suggerire alcuni titoli dei giornali».

Così scrivono Lars Harmsen e Raban Ruddigkeit, curatori di quello che ormai da anni è diventato un appuntamento fisso per i type designer e gli appassionati di tipografia: il Typodarium, un calendario da tavolo che, per ciascun giorno dell’anno, presenta un font differente tra i più recenti prodotti da progettisti emergenti o giovani realtà nel mondo delle fonderie digitali.

(fonte: Slanted.de)

Grande novità di questa edizione — che si apre con una bella citazione di Beatrice Warde, grande tipografa americana della prima metà del ‘900 — è infatti un’attenzione particolare verso i sistemi alfabetici non latini e verso quelle famiglie di caratteri multilingue, che supportano cioè diversi alfabeti, alle quale sono dedicate tutte le domeniche del calendario.

Sul fronte di ogni foglio c’è il giorno, sul retro un piccolo specimen, utile da conservare.
Prodotto da Verlag Hermann Schmidt, il Typodarium 2020 si può acquistare anche su Slanted o su Amazon.

(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
(fonte: Slanted.de)
Altre storie
Una stampa in letterpress con l’anatomia dei caratteri tipografici