Altre 10 cose futili da guardare su YouTube (e non solo) anziché lavorare

Perché insistere e cercare di lavorare a tutti i costi?
Se avete letto il mio precedente articolo sapete che c’è una miniera di cose futili da guardare su YouTube (e non solo) anziché lavorare.
Se ormai vi siete assuefatti, mi sembra il momento per passarvi nuovi vizi.

1. Cose russe

Curling russo con automobili
Questo, a parte tutto, mi sembra un bel passatempo da fare all’aperto con gli amici. Ci si vede, si beve una birra o due, poi si spinge una macchina sul ghiaccio cercando di mandarla il più vicino possibile a un punto prestabilito. Resta da vedere di chi prendere la macchina, ma è un problema secondario.

Russian slapping contest
A giudicare da alcuni video che ho trovato in rete, i russi sono dediti a sport bizzarri.
Il campionato di schiaffi lo trovo assolutamente geniale.

https://www.youtube.com/watch?v=j1Aq-4hiIhQ

2. Corse di macchinine

Se vi siete stufati di guardare le gare di macchinine sulle piste Hot Wheels che ho caricato l’altra volta, eccovi una divertente alternativa. Vi serve solo avere, a parte delle macchinine, un tapis roulant di quelli che si usano per fare jogging in casa. Vi dico soltanto che sto confrontando prezzi su internet. Ne voglio uno!

3. Terrapiattisti

Da qualche tempo frequento i terrapiattisti. Non chiedetemi perché. Il mio preferito è Luigi Baratiri. Ex-pilota, ex-agente del Sismi, ora fa video sui misteri e vari complottismi. La scorsa estate quando ne avevo abbastanza di episodi di Walking Dead l’ho ascoltato spesso mentre disegnavo. Non capisco quasi nulla quando spiega, ma lo adoro.

4. Messaggi satanici sulle riviste dei Testimoni di Geova

A proposito di complottismo, un’altra cosa che adoro sono questi video che dimostrano come le riviste dei testimoni di Geova siano letteralmente infarcite di messaggi satanici nascosti.

5. Lettore vocale

Se volete fare un piccolo break, provate a far pronunciare qualcosa a questo lettore vocale dall’accento inglese. È un gioco puerile, ma fargli dire le parolacce. Vi garantisco, vi cambierà l’umore della giornata.

E già che ci siete, provate a tradurle anche nel linguaggio elettronico di R2D2.

6. Pastafariani

Sto invecchiando e ho diverse paure. La più grande è quella di riscoprire, come tutti i grandi artisti che superano il giro di boa della vita, l’amore per Gesù o la Madonna o entrambi.
È inutile che ridacchiate. L’epifania è inesorabile. Inevitabile. Sto cercando di essere molto cattivo, ma poi si sa che Gesù cerca apposta quelli più tremendi, per cui la cosa non si risolve.
Così, durante l’estate, ho deciso di tagliare la testa al toro e mi sono convertito ai Pastafariani.

Essere pastafariano è facile. Ti devono piacere i pirati e la pasta. Ogni sua forma è lecita: spaghetti, noodles, ravioli, ecc. Ma non è che devi mangiarla di continuo. Va bene anche una volta ogni tanto.
Tipo, a Capodanno ho cucinato tre primi di pasta. Potrebbe anche bastare per tutto l’anno.
Per il resto fai quello che vuoi, basta che non rompi i coglioni al prossimo. Di recente il concilio di stato olandese ha rifiutato la richiesta di considerare il pastafarianesimo, o culto del Flying Spaghetti Monster, come una religione, perché sostengono essere basata su elementi immaginari. L’ho trovata una considerazione talmente ridicola che mi sono convertito istantaneamente.
Se volete imparare qualche canzone piratesca per poi convertirvi anche voi, qui avete ampia scelta:





7. Trucchi di cucina

Finalmente qualcosa di veramente utile. Guardando questi video imparerete una serie di cose assolutamente indispensabili quando si cucina.
Dopo averlo visto direte: «Uh, geniale! La prossima volta lo faccio anch’io!»
Ma poi non metterete in pratica nessuno dei trucchi che pensate di aver imparato.
Ogni tanto riguarderete comunque il video per dire: «Uh, geniale! La prossima volta lo faccio anch’io!»


8. Sculture di Ivan Black

Questo tipo fa sculture assolutamente ipnotizzanti. Nient’altro da dire. Mollate tutto e passate il resto del pomeriggio a guardarle.


Se poi vi avanza tempo potete guardare anche questo. Non serve a nulla ma è comunque rilassante.
https://www.youtube.com/watch?v=NsCXyQArf9k

9. Riff di chitarra

Se non avete tempo né voglia per imparare nuovi riff di chitarra, ecco un video per illudervi che una volta finito il video prenderete la chitarra e li rifarete tutti.


Già che ci siamo, fatevi anche questo. È solo uno dei tanti che unisce al piacere di sentir schitarrare la visione di ragazzine giapponesi molto carine. Così sarete nerd e al tempo stesso un po’ meno.
O forse nerd più nerd? Boh, fate voi.

10. Wrestling cholitas

Se avete letto il mio articolo precedente, sapete che sono appassionato di wrestling e che non disprezzo il wrestling scrauso. Se è così anche per voi, fatevi un po’ di cholitas del wrestling.

Bonus Track
Festival di aquiloni in Giappone

Passiamo a qualcosa di più leggero? Aquiloni! C’è un bellissimo festival in Giappone.


Parlando di cose che volano, qui invece ci sono dei tizi che hanno messo un motore e delle ali a una sedia Ikea. I motivi ci sono ignoti. Ma funziona. Forse perché si sono dimenticati di leggere le istruzioni in svedese?


E sempre a proposito di oggetti inconsueti che prendono il volo, qui c’è un altro tizio che invece ha costruito un drone con una vasca da bagno (che è altrettanto utile della sedia Ikea).

Bonus Track
Costruttori con i fiammiferi

Se vi piace vedere lavorare gli altri, questo è il video ideale per voi. Lasciate perdere però i pensieri vacui come: «Che bello, adesso compro un sacco di fiammiferi e mi metto a farlo anch’io». Sapete benissimo che non lo farete.

Bonus Track
Carezzatore di libri

L’ultima volta che ho visto Grazia Raimondo della libreria Limerick di Padova, ho imparato due cose. Una è che, anche se è piccina, ha una capacità di mangiare sushi fuori dall’immaginazione. L’altra è che al mondo esistono tipi come questo, che accarezzano i libri. Secondo me è leggermente inquietante. Ma adesso non vedo comunque l’ora che accarezzi anche i miei.

Altre storie
Da bambino, sognando sul sedile posteriore dell’auto dei tuoi