Passare ore davanti a cose belle e gratis? La nostra rubrica Tesori d'archivio è la soluzione.
“Logos from Japan”, Counter-Print, 2017 (fonte: Counter-Print)

Logos from Japan

Nato nel 2007 su idea di due graphic designer, Jon Dowling e Céline Leterme, che oltre a essere soci nello studio che porta i loro due nomi sono anche marito e moglie, Counter-Print inizialmente era soltanto un progetto parallelo, di quelli che segui nei tempi morti o notte tempo, quando torni dall’ufficio.

Negli anni, da piccola libreria che vendeva pubblicazioni di altri editori, Counter-Print si trasformata anche in casa editrice indipendente specializzata in volumi dedicati alla grafica in generale e ai loghi in particolare (in precedenza, qui su Frizzifrizzi, abbiamo parlato di un paio di loro uscite).

Tra le ultimissime pubblicazioni ce n’è una particolarmente interessante focalizzata sui loghi giapponesi, che solitamente non hanno molta visibilità in questa nostra parte di mondo.
Intitolato semplicemente Logos from Japan, il libro (che si può anche acquistare su Amazon) è frutto di una lunga ricerca iniziata già due anni fa con From Japan, dedicato alla grafica nipponica.

“Logos from Japan”, Counter-Print, 2017
(fonte: Counter-Print)
“Logos from Japan”, Counter-Print, 2017
(fonte: Counter-Print)
“Logos from Japan”, Counter-Print, 2017
(fonte: Counter-Print)
“Logos from Japan”, Counter-Print, 2017
(fonte: Counter-Print)
“Logos from Japan”, Counter-Print, 2017
(fonte: Counter-Print)
“Logos from Japan”, Counter-Print, 2017
(fonte: Counter-Print)
“Logos from Japan”, Counter-Print, 2017
(fonte: Counter-Print)

I thought we’d post a little video of our new book, Logos from Japan’. You can find this in our ‘Graphic Design’ books section at: https://www.counter-print.co.uk/products/logos-from-japan #counterprintbooks #logosfromjapan

Pubblicato da Counter-Print su Lunedì 13 novembre 2017
Altre storie
Quintetto: la tesi di Claudia Gelati sulla smaterializzazione della musica