Made by Nemo, “Olivetti Pattern Series Notebook”, Princeton Architectural Press, settembre 2017

Un notebook con i pattern battuti a macchina con la Olivetti Lettera 32

Capolavoro di tecnologia, design, funzionalità e resistenza, la Olivetti Lettera 32, progettata da Nizzoli, è stata una delle macchine per scrivere più utilizzate e amate in tutto il mondo (chiedere a Philip Roth, Cormac McCarthy, John Cheever, Francis Ford Coppola, Günter Grass, Martin Amis e Gianni Mura, solo per citare alcuni tra quelli che l’hanno utilizzata).

Sull’onda del revival della scrittura meccanica che di recente ha investito il mondo del design, lo studio inglese made by memo aveva realizzato, qualche tempo fa, un box contenente una serie di cartoline con su stampati dei pattern battuti a macchina proprio con la Lettera 32.

Con lo stesso principio, ora hanno prodotto anche un blocco note, The Olivetti Pattern Series Notebook, un taccuino di 160 pagine con copertina rigida e due segnalibri (rosso e nero, come i colori del nastro della macchina per scrivere). Ma sono le rigature dei fogli il vero pezzo forte, create utilizzando i simboli disponibili sulla tastiera della Lettera 32: punti, virgole, lineette, virgolette, barre.
Il notebook si può acquistare online sul sito di Princeton Architectural Press o su Amazon.

Made by Nemo, “Olivetti Pattern Series Notebook”, Princeton Architectural Press, settembre 2017
Made by Nemo, “Olivetti Pattern Series Notebook”, Princeton Architectural Press, settembre 2017
Made by Nemo, “Olivetti Pattern Series Notebook”, Princeton Architectural Press, settembre 2017
Made by Nemo, “Olivetti Pattern Series Notebook”, Princeton Architectural Press, settembre 2017
Made by Nemo, “Olivetti Pattern Series Notebook”, Princeton Architectural Press, settembre 2017
Made by Nemo, “Olivetti Pattern Series Notebook”, Princeton Architectural Press, settembre 2017
Altre storie
Il Photodarium 2021: il calendario di foto istantanee, anche in versione erotica