fbpx

Save the date | Ciak – Mostra Internazionale di Illustratori Contemporanei

ciak_manifesto_70x100-w

Con dodici edizioni all’attivo, il concorso internazionale di illustrazione indetto dall’Associazione Culturale Tapirulan di Cremona è uno dei rari casi in cui in palio, oltre a una bella somma di denaro (2000€ per il primo premio della giuria e 500€ per il premio popolare), c’è ben altro. Innanzitutto visibilità — quella vera, non quella millantata e spesso, purtroppo, offerta al posto di un reale compenso.

Con quasi 700 partecipanti da tutto il mondo che ogni anno mandano una propria opera (672 quelle arrivate in questa edizione), finire tra i 48 selezionati che vengono poi esposti nella mostra collettiva e pubblicati nel catalogo che uscirà in concomitanza con l’esposizione, non è per nulla semplice. Ancora più difficile è rientrare tra i 12 autori scelti per il calendario 2017 che, pure, verrà presentato durante l’inaugurazione.

E il vincitore? La vincitrice? Al di là del premio in denaro, al di là dell’esser passato o passata sotto agli occhi attenti della giuria di professionisti che ogni anno seleziona le opere, chi vince ha anche l’onore — il prestigioso ma faticoso onore — di poter organizzare una propria mostra personale per l’anno successivo (ciò significa, per gli artisti più giovani o comunque con un portfolio più “snello”, mettersi a lavorare lavorare lavorare).

qua sopra una piccola galleria con alcuni degli artisti selezionati

Lo scorso anno, a vincere il concorso, che come tema aveva SOS, fu Sylvie Bello, che sarà dunque la protagonista della personale di quest’edizione.

E se non si sa ancora chi si aggiudicherà il primo premio del 2016, in cui il tema era Ciak, il cinema (il nome verrà annunciato durante la serata di inaugurazione, il 3 dicembre), quel che è certo è che com’è ormai prassi del concorso, la terza mostra sarà una retrospettiva con oltre 100 opere originali interamente dedicata al presidente della giuria, che in quest’occasione è Renato Casaro, uno dei più grandi illustratori italiani che abbiano mai lavorato per il cinema.

Al cinema Casaro ha dedicato la gran parte della sua carriera, fin da ragazzino, e sono sue molte delle locandine con cui abbiamo conosciuto capolavori e film di culto come i film di Sergio Leone, quelli di Bertolucci, quelli con Bud Spencer e Terence Hill oppure con Stallone e Schwarzenegger, tantissime commedie all’italiana, James Bond, La Storia Infinita, Misery non deve morire

Quindi riassumiamo:
– il tema era il cinema, ciak
– quasi 700 partecipanti
– 48 selezionati per la mostra collettiva e il catalogo
– 12 selezionati per il calendario
– 1 vincitore o una vincitrice che l’anno prossimo avranno una mostra personale e si portano a casa 2000€
– 1 premio popolare da 500€
– una mostra personale della vincitrice dello scorso anno, Sylvie Bello
– una retrospettiva con più di 100 opere dedicata a Renato Casaro

Tutto a Cremona, dal 3 dicembre, grazie a Tapirulan.

[cbtabs][cbtab title=”INFO”]Ciak – Mostra internazionale di illustratori contemporanei

QUANDO: 3 dicembre 2016 — 29 gennaio 2017
OPENING: 3 dicembre | 16,00
DOVE: Associazione Culturale Tapirulan | c.so XX Settembre 22, Cremona (mostra personale di Sylvie Bello)
Centro Culturale Santa Margherita della Pietà | Piazza Giovanni XIII, 1, Cremona (mostra dei 48 autori selezionati e retrospettiva sul lavoro di Renato Casaro)
[/cbtab][cbtab title=”MAPPA”][/cbtab][/cbtabs]

Altre storie
Tanti Saluti cover
Tanti Saluti: da Cristina Amodeo e Paolo Belletti un dialogo a distanza tra fotografia e illustrazione