I timbri giapponesi per trasformare i francobolli in micro-storie

Mettilo sotto la voce “ispirazione”, perché acquistare questi timbri giapponesi potrebbe rivelarsi un incubo visto che Kobito, l’azienda che li produce, non ha nemmeno una versione inglese e poi non spedisce all’estero e quindi servirebbe qualche conoscente che faccia l’acquisto direttamente in loco per poi rispedire… In pratica, un casino.

Ma sia l’idea che il risultato sono semplici quanto interessanti: giocare col formato del francobollo trasformandolo in una scenetta grazie a dei timbri. Niente che non si possa rifare semplicemente disegnando (anche le bollette e le fatture ne guadagnerebbero in “simpatia”).

kobito_2

kobito_3

kobito_4

kobito_5

kobito_6

kobito_7

kobito_8

kobito_9

kobito_10

kobito_11

kobito_12

Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.