Erik Spiekermann è un type designer tedesco, uno che — come racconta sul suo sito — è tutta la vita che soffre di “typomania” (disturbo che, come precisa lui stesso, è incurabile ma non letale).

Riconosciuto in tutto il mondo come una vera e propria autorità del settore (la rivista Monocle l’ha definito “il più celebrato type designer vivente”), recentemente Spiekermann ha realizzato, in collaborazione col marchio tedesco Unamono, una serie di sciarpe e fazzoletti “graduati”, creando così — credo per la prima volta — una serie di accessori che oltre ad essere d’autore e di ottima qualità permettono anche di misurare le cose (a patto di non restringerle col lavaggio, però!) in centimetri e in pollici.

Questo feticcio per designer è la prima incursione in assoluto di Spiekermann nel mondo della moda. Incursione che lo ha reso particolarmente soddisfatto, sia per la novità di lavorare con i tessuti, sia per aver la soddisfazione di vedere la gente andarsene in giro indossando qualcosa disegnato da lui.
Come spiega nel video che accompagna la collezione, l’idea è nata semplicemente dall’intenzione di rivelare la struttura, la “sintassi” del lavoro che il designer ha fatto approcciandosi a una dimensione — quella della sciarpa — che per lui, abituato a libri e poster, era inusuale: da qui il reticolo con le misure.

(fonte: unamono)

(fonte: unamono)

(fonte: unamono)

(fonte: unamono)

(fonte: unamono)

(fonte: unamono)