Bread from Scratch

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Mirko Ihrig è giovane designer tedesco, classe 1984, che dopo esperienze in Germania, Svizzera e Danimarca è approdato negli Stati Uniti, a San Francisco, dove attualmente lavora come industrial designer presso fuseproject, studio di design nel quale ha svolto anche un internato di sei mesi.
Particolarmente sensibile ai temi dell’ecosostenibilità applicata al cibo, in un epoca in cui da una parte gli allevamenti intensivi, l’industria alimentare e la grande distribuzione hanno soppiantato i vecchi modelli agricoli ma dall’altra si inizia a parlare di nuovo di autosufficienza agricola, di orti urbani e di km-0, in questi ultimi anni Ihrig ha dedicato parte dei suoi progetti personali all’unione tra design contemporaneo e antichi processi di coltivazione e di produzione alimentare.

Nel 2011 ha pensato proprio ai “contadini urbani” realizzando un kit di attrezzi facilmente trasportatibili: Urban Farming Tools.
Lo stesso anno ha addirittura collaborato con alcuni astronauti della Nasa per sviluppare un sistema di coltivazione praticabile anche a gravità zero: Nasa // Plant.

L’ultima idea del giovane designer riguarda invece uno dei più antichi prodotti alimentari “inventati” dall’uomo e sicuramente il più celebre: il pane.
Riflettendo sul fatto che oggi la maggior parte di coloro che vivono nei Paesi industrializzati non hanno la più pallida idea di come venga prodotto il cibo, Ihrig ha deciso di utilizzare proprio il pane come simbolo universale del cibo—anche per la sua democraticità, dato che costituisce la base della dieta di tutti i popoli, di qualsiasi provenienza e condizione economica—e ha realizzato Bread from Scratch, un set “minimo” per la preparazione, da zero, di una pagnotta: un forno a legna, un mini-mulino per macinare la farina, un barattolo per produrre e “allevare” il lievito madre, una ciotola per mescolare gli ingredienti, una tavola per impastare e una pala per infornare.

E se ultimamente le vendite di macchine per fare il pane sono aumentate, come ci racconta Gaia Segattini parlando della tendenza New Traditional, nulla vieta a chi ha un po’ di posto in giardino di spingersi ancora oltre e spingere ancora di più sul pedale della tradizione.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

bread_from_scratch_10

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.