Partito nemmeno un anno fa, Gorgo è riuscito a ritagliarsi in pochissimo tempo un posto al sole nell’ambito delle fanzine online a tema street art, anche e soprattutto per la non comune competenza in materia del fondatore—Diego Fadda, che recentemente è stato anche tra i relatori di un’interessante conferenza sulla scena contemporanea di quella che è forse la più dinamica (e sicuramente la più pubblica) tra le arti visive —e per aver deciso di puntare lo sguardo soprattutto su quel che accade in Italia.

«Abbiamo a cuore quello specialmente che succede qui, il lavoro dei nostri artisti, una vasta flotta di interpreti, lavoriamo duramente per quelli che non hanno avuto prima d’ora modo di poter mostrare il proprio lavoro, per gli altri che si affidavano unicamente all’informazione estera, noi ci siamo fatti carico di questo, cercando di portare alla luce nomi sconosciuti e dando il giusto spazio a quelli già affermati» scrive Diego per presentare il nuovo progetto di Gorgo, una fanzine che è soltanto la prima di una futura serie di incursioni dai pixel alla carta, stampata in 200 copie in collaborazione con BOLO Lab.

Twentyfour Faces, questo il titolo della fanzine, esce oggi stesso (presto in vendita qui) ed ospita i lavori di tre artisti del collettivo Sinapsi—tra l’altro vecchie conoscenze anche di Frizzifrizzi—ovvero Alberonero, Alfano e Geometric Bang, che hanno lavorato su una serie di volti utilizzando tra loro gli stessi colori e di fatto realizzando una sorta di catalogo di allucinanti personaggi, attività che ai ragazzi di Sinapsi riesce più che bene, sui muri come su carta.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.