fbpx

San Valentino | One Billion Rising

016

Lo avete letto nell’intervista precedente, ve lo hanno raccontato tutti in questi giorni: decine di articoli di giornali e post sui blog, milioni di tweet, perfino qualche servizio in tv, ma lo ripeterò anche io per l’ennesima volta, in casi come questo: meglio eccedere!
Una donna su tre sul pianeta viene violentata o picchiata nel corso della sua vita. Dobbiamo porre fine alla violenza sulle donne, le ragazze e le bambine!

La forma scelta da Eve Ensler, che la maggior parte di voi ricorderà se non altro per il suo celeberrimi I monologhi della vagina, per sensibilizzare l’opinione pubblica mondiale è un flash mob. Si scenderà, donne e uomini, nelle piazze di tutto il mondo (hanno aderito 200 paesi e più di 110 città italiane e 13.000 organizzazioni di donne) a danzare sulle note di “Break the chain – Spezza le catene”.
La violenza contro le donne è violazione dei diritti umani che non si può più tollerare. E come afferma Eve Ensler “se un miliardo di donne violate è un’atrocità, un miliardo di donne che ballano è una rivoluzione”.
Ballerò anche io, a Bologna in Piazza San Francesco, dalle ore 17.00; voi potete cercare la piazza più vicina a voi sulla pagina dell’organizzazione italiana di One Billion Rising e, innamorate o libere, scendere a dare il vostro contributo.

Ricordate 1 su 3!!!

Altre storie
torino graphic days 2020 GD2
Save the date | Tornano i Graphic Days®, con un’edizione dedicata alla “transizione”