fbpx
paolo coppolella 00

Paolo Coppolella | .ZERO SS2013

paolo coppolella 00

Una delle cose più belle dello scrivere sui fashion designer nostrani è che segui passo passo tutto quel che fanno, anno dopo anno, stagione dopo stagione, collezione dopo collezione.
Con Paolo Coppolella, del quale abbiamo parlato quiqui e qui è proprio così, e devo dire che di questo ragazzo di Vercelli possiamo davvero andarne fieri.

Le motivazioni sono semplici: dopo aver creato con Paola Pucci nel 2006, in Spagna, Retal Reciclaje Creativo, il passo verso le più importanti manifestazioni di moda sono state brevi.
Così Paolo ha presentato le sue collezioni a Barcellona, Madrid, Parigi, Firenze e Milano arrivando, oggi, ad essere il rappresentante del nostro Made in Italy nientepopòdimeno che: in Cina.

paolo coppolella 01

Come se fosse un nuovo capitolo o una pagina bianca sulla quale si inizia a scrivere, .Zero è infatti un punto di partenza per Paolo Coppolella.
Questa collezione, .Zero appunto, in realtà inizialmente doveva chiamarsi “Quattro”, in quanto è la quarta vera collezione di Paolo (senza contare capsule, collaborazioni ecc ecc). Peccato che in Cina il numero 4 è un numero incredibilmente sfortunato e legato alla morte (e Paolo una volta lì ha potuto constatare la cosa dal vivo, dato che alcuni palazzi addirittura escludono il quarto piano), così l’idea di chiamarla .Zero, perché ha rappresentato proprio un nuovo punto di partenza dal quale risorgere dopo la collezione “Blackout” FW2012/13.

La collezione SS 2013 è stata presentata durante la XVI edizione della Ningbo International al Fashion Fair dove lo stilista è stato inviato proprio in rappresentanza dello stile italiano, con dei capi che, possiamo dire con sicurezza, ci hanno reso giustizia.
Il basic si mescola con la particolarità di righe, stampe, profili a contrasto, sovrapposizioni ed eleganza.
Una collezione uomo-donna che proprio in alcuni capi è similare per entrambi, ad esempio la maglia bianca con profili a contrasto rossi che indossa lui per lei diventa un vestito, il chemisier bianco che indossa lei per lui è una camicia con un black hole disegnato al centro; mentre quando lui indossa quel completo raffinato ed elegante total black lei sarebbe perfetta con quell’abito bianco e nero svolazzante (ma questo se i due fossero fidanzati o se ne andassero in giro insieme).

paolo coppolella 02

La raffinatezza, l’eleganza e la particolarità sono propri di Paolo Coppolella, e saperli combinare non è di certo cosa facile.
Lui, però, sa quel che fa, e sa farlo bene. In questa collezione oltre alla combinazione di vari tessuti (come la seta e i pizzi) troviamo fantasie quali quadri, righe, stampe e pois su capi che comunque non perdono la loro connotazione elegante.
Troviamo completi grigi, neri o bicolor (sempre bianco-nero) con giacca doppiopetto e pantalone al ginocchio per lui, mentre lei veste un completo nero caratterizzato da sensuali trasparenze, una camicia bianca con profili grigi a contrasto e gonna al ginocchio o una lunga e leggera gonna bianca sotto ad una camicia trasparente.
La collezione .Zero sarà disponibile in diversi punti vendita a partire dalla prossima primavera-estate, ma se volete guardare tutte le collezioni di Paolo e sapere dove fare il vostro prossimo, ottimo, acquisto potete dare un’occhiata qui (per donna) o qui (per uomo).

PHOTOGRAPHER Elena Jiménez
PHOTOGRAPHER ASSISTANT Erika Yago
DESIGNER ASSISTANT Lucía Sanz
MAKE-UP & HAIR Yvonne Largo
MODELS (Carmen Duran Agency) Amelia Yao, Ángela Gil, Axel Peiró and Saintbeau Sambou
ART DIRECTION Paolo Coppolella, Solimán López and Elena Jiménez
GRAPHIC DESIGN Espacio A Rojo
SHOES Dolfie
LOCATION Viveti

contributor

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
giulia tamburini gioielli giona 1
Le Cartoline Gioiello nate dalla collaborazione tra la designer Giulia Tamburini e il disegnatore Ettore Tripodi