Retal Reciclaje Creativo FW2010/11

Si intitola Sueños sueltos en el cajón la collezione uomo per il prossimo autunno-inverno con la quale Paola Pucci e Paolo Coppolella, ovvero Retal Reciclaje Creativo, hanno vinto il premio per i migliori giovani designers durante la Semana de la Moda di Valencia.

Specializzati – com’è facile intuire dal nome del brand – nel riciclo creativo di materiali solitamente estranei al mondo della moda (come d’altra parte loro stessi: architetto lui, educatrice lei) e provenienti dal mondo dell’arredamento e della tappezzeria, hanno presentato la loro visione di quello che sarà l’uomo AW2010/11.

L’ispirazione viene da Fellini, dal suo lavoro come fumettista, prima della guerra, e di regista poi anche se il risultato mi sembra all’insegna di uno streetwear molto teatrale (shakespearean street?), persino un po’ circense. Uno che i sogni, invece di metterli nel cassetto, ce li tira fuori, li indossa e se ne va in giro per strada.

Dopo il salto, le altre immagini della collezione

co-fondatore e direttore
  1. "migliori giovani designers" ??? O_o

    ….ma sono la sola a pensare "ma come ca….spita son vestiti questi??"

    ….non ci sono più gli uomini di una volta?

    Se il mio uomo mi si presenta a casa "conciato" così (cosa che sono sicura non farebbe mai), giuro che lo picchio!

  2. ehehehe sulle prime ho pensato la stessa cosa di Ely, poi però ho pensato che vorrei che l'uomo con cui sto comprasse qualcosa per potergliela rubare!!!

    trovo i capispalla veramente bellissimi ;)

  3. in effetti chissá a cosa pensava la giuria dell'evento(giornalisti di Vogue España,El Pais,El Mundo tra gli altri)….

    Ely tieni presente che raramente troverai per strada persone che indossano capi che sfilano…

    comunque grazie per il post,é una bella consolazione sapere che il nostro lavoro non piace a tutti. e hai fatto bene ad usare le virgolette..ma il termine conciato..mi sembra un poco eccessivo,parlando di moda…

    Paolo Coppolella

    Paola Pucci

    RRC

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900