A incandescenza, a risparmio energetico e giù – diminuendo di consumi ed aumentando di durata – fino a quelle a led, le uniche vere lampadine che non consumano sono le lampadine spente.
O, ancora meglio, quelle finte. Magari in legno, materiale d’elezione del designer ed artista Mauro Savoldi (aka Johnny Hermann) che dopo i gelati continua il suo percorso nell’estetica pop del quotidiano con un’installazione presentata al fuorisalone – la puoi vedere fino al 22 aprile presso Memém, in via Savona 1 – e composta da 50 lampadine in faggio, mogano, ontano, abete, doussié (di origine africana) e tulipier (tipico americano).
Non si accendono, certo, ma proprio per questo durano per sempre.