Ricordo ancora quando ho ricevuto la mia prima bicicletta.
Era una piccola Graziella blu, con le rotelle, e con il mio vestitino da principessa sfrecciavo in cortile e mi sentivo padrona del mondo. Sono caduta tante volte e ne porto ancora i segni. Ci sono dei bambini che per un periodo più o meno lungo della loro vita devono lasciare riposare le loro biciclette ed esplorare un mondo diverso, fatto di paroloni lunghi e strani, luoghi luminosi e omini vestiti di verde.

L’iniziativa di cui vi voglio parlare – giunta alla sua seconda edizione per la verità – pensa a questi bambini e, in qualche modo, alle loro biciclette. A Treviso c’è una fucina magica in cui le vecchie due ruote si rimettono a nuovo e diventano più belle che mai. Quest’anno ce n’è una in particolare che è più bella e più buona delle altre: si chiama Scatto Fisso Forgood 2011, e l’allegra combriccola di Biascagne Cicli ha ben pensato di metterla all’asta e devolvere il ricavato alla Città della Speranza di Monte di Malo, che dal 1994 sostiene la ricerca nel campo delle leucemie infantili e aiuta le famiglie dei piccoli malati.
Se siete curiosi e volete sapere visitate il sito di Biascagne Cicli e troverete tante informazioni in più sulla bicicletta più buona del 2011 e soprattutto il link per accedere all’asta.

Perché? Provate ad immaginarvi a pedalare in uno di quei tramonti rosa intenso che solo l’inverno sa regalare. Un cappotto vi riscalda e l’aria pungente arrossa le guance. Provate ad immaginarvi sopra un telaio Bottecchia originale degli anni 60, riportato al fascino antico. Provate ad immaginare che tra quarant’anni, uno dei bambini della Città della Speranza potrebbe pedalare proprio sulla vostra bicicletta.

QUANDO: Dalle ore 21 del 1 dicembre alle 21 del 10 dicembre.
QUANTO: La base d’asta sarà di 222,22 € (e per soli 35 euro ve la spediscono anche a casa!)