fbpx

Save the date | James Blake @ Milano

james blake

Dopo sei giorni no-stop all’Elita, due mattine passate a cucinare da Lago, un after studio da ggggiovine che mi aspetta in vista del mio esame Onaf, non so ancora, nel momento in cui scrivo, in che condizione sarò arrivata alla giornata di oggi.
Cosa succede? Grazie a Club to Club, arriva in Italia James Blake.

Non storcete il naso! Ormai è come per le Superga: o si odia o si ama. Ma prima di commentare a caso, vorrei fare una piccola introduzione su di lui. E’ giovane, maledettamente giovane. È figlio di un altro cantante (James Litherland), è inglese e ha pubblicato sulla R&S, etichetta belga che si è da poco risvegliata e che ha, tra gli altri, Lone, Pariah e Blawan.
Il suo The Wilhelm Scream, è un simpatico omaggio alla canzone del padre ‘Where to turn‘; ha realizzato due cover di successo con Limit to your love di Feist e A Case of You di Joni Mitchell. Gilles Peterson (BBC Radio 1) l’ha preso in simpatia e lo scorso dicembre si è aggiudicato il secondo posto nella classifica Sound 2011 della BBC.

Bisogna aggiungere altro? Niente, solo bisogna sentirlo, ascoltarlo e vedere cosa riesce a fare.
Nei video che si trovano in rete non è semplicissimo farsi un’idea: in uno è rigidissimo (ma apprezzo la selezione), nell’altro dà il meglio di sé alla tastiera. In una recente intervista (non ricordo più per quale magazine) diceva di sentirsi più che altro un cantante r’n’b che l’ennesima nuova rivelazione dubstep e forse ha ragione lui.
(nda. com’è poi che nell’ultimo anno fanno tutti dubstep? mah!).

QUANDO: 21 aprile 2011
DOVE: Magazzini Generali | via Pietrasanta 14, Milano | mappa

Altre storie
Obscurest Vinyl 1
Obscurest Vinyl: le copertine di oscuri dischi inesistenti