Negli anni ’90 c’erano i rave

Rave Archive

Negli anni ’90 i rave li facevano pure quelli di Dawson’s Creek (d’accordo, era uno solo e per giunta si vedeva che era fintissimo).
Se anche voi ci avete lasciato manciate di ricordi o se siete troppo giovani e non sapete neanche che Dawson di cognome non fa Creek, potete rivivere la scena attraverso Rave Archive, sito web che raccoglie una caterva di mixtapes originali dell’epoca, divisi per dj e per genere, nonché un bellissimo archivio di fanzines che ruotavano attorno alla rave culture, il tutto da scaricare comodamente.

Si tratta, perlopiù, di materiale proveniente da USA e Canada, ma c’è anche qualcosa da Londra e pian piano si va aggiungendo materiale.
Il sito, per fortuna, graficamente è più essenziale e molto meno fluo-osceno della media dei siti dedicati ai rave.

via QBN

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Giant Steps di John Coltrane “ascoltata” con gli occhi di un sinestesico