Frizzi-gift: una t-shirt Petit Mademoiselle

Frizzi-gift: una t-shirt Petit Mademoiselle

Questa settimana presento un Frizzi-gift a cui tengo particolarmente perché è anche l’occasione per lanciare questo nuovissimo brand, Petit Mademoiselle, creato dalla nostra contributor Sheila Salvato (che in questo periodo è davvero iperattiva dato che ha anche lanciato da pochissimo Greentouch, portale green di cui abbiamo parlato non molti giorni fa).

La prima collezione, appena uscita ma già in vendita in diversi negozi in Italia e in Europa – qui a Bologna da Bar Sport, in via Castiglione – è composta da sei t-shirts, molto minimal nel design e superfemminili. Le illustrazioni sono della stessa Sheila, che oltre ad essere cool hunter, ed ora pure fashion designer, è anche grafica pubblicitaria ed illustratrice.

In palio per voi c’è la t-shirt che vedete qui sopra, e visto che la scritta sotto all’illustrazione recita Everybody wants to be found, per partecipare al contest e vincerla scrivete nei commenti un luogo dove vi piacerebbe fuggire e dire se in fondo in fondo vorreste essere ritrovati, e da chi!
Avete tempo fino a giovedì a mezzanotte. Venerdì proclamiamo la vincitrice (o il vincitore), ovvero il commento più divertente/originale.

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (70)
  1. Sì, mi piacerebbe davvero poter scappar via da tutto e da tutti ogni tanto…magari scappare con il teletrasporto però, così non ho problemi con i ripensamenti durante il tragitto :)… se potessi mi teletrasporterei in un tempio Maya, (magari se il teletrasporto mi rendesse anche anfibia mi trasferirei su uno di quelli sott’acqua che han trovato da poco) e resterei lì almeno finchè qualcuno non mi ritrova? Chi?… uhm qualcuno a sorpresa…magari proprio tu che vieni lì a dirmi (tanto sai già dove sono :) ) che potrò sfoggiare questa t-shirt so faboulous! :)

  2. io vorrei scappare sull’isola di lost per vedere se riuscirei a cavarmela in tutte quelle scomode situazioni e vorrei essere ritrovata dall’intera squadra di rugby italiana che casualmente passava di li…

  3. io vorrei scappare sull’isola di lost per vedere se riuscirei a trovare sky in modo da vedere se è cosi porky pig come ci sta facendo credere…

  4. vorrei scappare nel camper di into the wild!
    per un breve periodo giusto il tempo per far passare quelle 4 o 5 cosettine che al momento proprio non vanno giù.
    ovviamente senza essere ritrovata da nessuno… qualche giorno di sana solitudine può solamente far bene.

  5. …vorrei volare in Mongolia e da li girare a cavallo per le steppe e dormire nelle gher….!!!

    Solo una persona conosce questo mio desiderio e solo lui può raggiungermi…

  6. Ciao a tutti…
    Uhm… dove vorrei fuggire…
    Non è una domanda facile :)
    Mi piacerebbe fuggire su un’ isola: mare, sole e tanta tranquillità; musica e buone letture.
    Vorrei essere ritrovata (potrebbe sembrare banale) dal mio maritino.

  7. A me piacerebbe fuggire..e andare in Australia…un posto lontanissimo e poter passare del tempo nella natura in una realtà possibilmente molto diversa da quella di tutti i giorni ,sarebbe davvero favoloso poterlo fare …
    e magari poi e essere ritrovato dalla mia ragazza alla quale regalerei questa bellissima maglietta!:D

  8. Si si proprio vorrei sparire in mezzo al mondo..anche ora con la pioggia,prendere,partire e camminare,pensare,viaggiare…la meta non è importante,ciò che fa la differenza è il viaggio,gli incontri, è lui che ti forma e ti insegna magari anche a vivere!!!
    Viaggiare in Europa in America…in mezzo a sapori,colori,gente diversa.
    Non vorrei essere trovata ma trovare io qualcosa e portarlo sempre con me…

  9. vorrei scappare in un mondo onirico dove nn esistono ne crudeltè e nè menzogne,dove nessuno è discriminato e non esistono potenti.E magari essere ritrovata da chiunque che riportandomi alla realtà mi dice che i miei sogni si sn avvewati

  10. io vorrei scappare su un’altalena legata al ramo di un grosso albero verdissimo in mezzo a un prato fiorito in un pomeriggio di sole e volare su e giu canticchiando con il rumore di un ruscello e il cinguettio degli uccelli di sottofondo.
    ma sono in un ufficio in compagnia di una pianta striminzita in prov. di chernobyl e purtroppo il mio capo mi ha già riportata alla dura realtà.
    :(

  11. Io scappo…eccome..Me ne vado a Paris (ma sul serio eh!)
    Poi una volta lì, decido se rimanere…Bisogna vedere se la persona che ho in mente io si presenterà nel luogo del nostro fantomatico appuntamento con un paio di scarpette rosse in mano…Se ciò accadrà, resterò…anzi, resteremo :-)

  12. L’Isola di Pasqua perché è un micromondo a parte, si raggiunge solo da Santiago o da Papaete o via mare (una settimana di navigazione).
    Si guarda all’ all’indispensabile, non esistono i coloranti e i conservanti, c’è il gelato più buono al mondo, arrivano 3 macchine all’anno in aereo, si vive in relax tanto… non si fugge.

    Vorrei essere trovata dall’amore vero, che magari soffra l’aereo e la nave, perché, se viene sin lì…
    Belle davvero le magliette

  13. Everybody wants to be found..
    ma io vorrei essere ritrovata prima di scappare!
    Facciamo allora che aspetterò sotto casa la persona con cui voglio scappare, e poi ce ne andiamo.
    Partiamo in Vespa e arriviamo in Stazione Centrale, poi prendiamo un treno per Firenze, da lì un aereo per la Spagna, la giriamo tutta e poi via verso il Canada. A ottobre poi ripartiremo per il Vietnam, faremo un inter rail, tappa nel Laos e infine Thailandia.
    Magari poi torno a Milano.

  14. In questa grigia giornata di pioggia primaverile mi piacerebbe chiudere gli occhi e dopo qualche istante riaprirli per trovarmi in un piccolo parco parigino lungo uno dei canali della Senna, sotto le fronde di qualche salice piangente. Starei lì ad ascoltare il ticchettìo della pioggia e ad osservare i cerchi concentrici creati dalle gocce d’acqua cadute dal cielo nel fiume. Tonalità di verdi che vanno dal chiaro, al verde acido, al verde cangiante quasi smeraldo.
    Sì, mi piacerebbe che qualcuno mi trovasse e mi portasse a fare un giro a Parigi.
    Magari Amelìe, Amelìe Poulain, che passerebbe di lì in cerca di sassi piatti da lanciare e far rimbalzare nel fiume, tanto per scaricare i nervi.

  15. Vorrei fuggire sotto il letto, mentre dormo sento dei folletti che fanno le riunioni insieme agli elfi, e sento sempre il solito folletto sbraitare, è il più piccino di tutti ma si vede che è lui a comandare, dirige le fatine in televisione e gli elfi bugiardi al telegiornale…chissà chi è…

    esse

  16. vorrei fuggire in un mondo dove si vive solo d’arte..dove ognuno a suo modo possa esprimere creatività, fantasia,libertà….e vorrei che nessuno mi trovasse mai, perchè chi amo sarebbe sicuramente in quell’universo fantastico…

  17. Io fuggire?
    Non ho bisogno di fuggire lontano, mi bastano la mia stanza, la mia musica, i miei disegni e la mia mente.
    Nel mio mondo posso costantemente visitare ogni posto che mi salti in mente, albergare nel silenzio più totale o ritrovarmi in una strada di Shangaii piena zeppa di persone in cerca di un “foot massage”.
    Posso camminare scalza su prati verdissimi e sentire il profumo dell’erba appena tagliata e appena m’è passata la voglia spostarmi immediatamente in una vasca calda piena di bolle profumate alla cannella… faccio, in fin dei conti, quello che più mi riesce: fantasticare!

    Ovviamente chiunque voglia unirsi al viaggio è ben accetto basta giusto un pizzico di creatività come quella della designer di questa collezione di t-shirt :)

  18. Vorrei fuggire per andare nella natura tropicale, dove c’è una cascata vicino ad una spiaggia con una meravigliosa sabbia color bianco dorato, Tailandia o Filippine.
    E lì, dopo aver fatto un tuffo di 6 metri, farmi ritrovare da uno splendido prinicpe azzuro (se ancora ci crederò) pronto a nuotare a riva con me…

  19. Vorrei scappare dopo una giornata di lavoro e andarmi a rintenare sotto le coperte aspendandoti.. in un continuo perdersi e ritrovarsi

  20. …vorrei scappare restando ferma seduta sul divano di casa mia…sognando mondi che non esistono per poi riaprire gli occhi e saper godere della vita reale…e al mio risveglio vorrei trovare la Emily che mi lecca e fa le fusa!!!…

  21. eheheh……..
    vorrei…..vorrei scappare e tornare nel sogno che ho fatto stanotte………..in quel paesello tranquillo con le case basse e colorate……..da cui è spuntato quel bel riccioletto castano…..mi ha trovata finalmente!—————–torno a dormire………il sogno deve continuare!
    zzzzzzzzzzz……………..

  22. A me piacerebbe scappare e ritrovarmi alle isole Galapagos…per vedere tutte le specie naturali raccontate da Darwin….e vorrei che m trovasse l’autrice della maglietta….e magari si potrebbe anche ispirare dal queste isole che secondo me sn da sogno..( poi magari sheila m potrebbe consegnare anche la maglietta!!!)…ahahaha!!!

  23. Ci sono momenti in cui la mia mente fugge via (visto che il corpo non può!) e mi riporta lungo una delle vie principali di Copenaghen. Sull’altro lato della strada, tra me e decine di biciclette colorate guidate da altrettanti giovani tutti BIONDI (!), si trova una palazzina blu con larghe finestre in legno bianco e un piccolo portoncino rosa. Ecco, potendo scapperei proprio là. E vorrei che a ritrovarmi fosse mio fratello (gemello) guidato solo dal suo conoscermi profondamente :)

  24. Vediamo un po’…il tempo di pensarci e colorare il pensiero come fosse una tela di un dipinto……….
    Si vorrei proprio scappare, a gambe levate, in questo momento della mia vita, sicuramente come quello di tanti altri, un momento pieno di pensieri ed interrogativi…
    Ho deciso!! Vorrei essere letteralmente catapultata dentro ad un dipinto, uno di quelli che raffigurano un paesaggio di montagna, con il lago, e dove si scorge tra gli alberi una piccola baita, ecco vorrei andare li. Sicuramente vorrei essere trovata dalle persone senza le quali non potrei fare a meno, i miei cari, anche perchè dopo un lungo viaggio è sempre bello poter tornare a casa, magari con qualche pennellata di colore sgargiante adosso…

  25. Scappo dall’ospedale psichiatrico dove sono reclusa, fuggo a Topolinia, mi faccio trovare solamente da Bart Simpson e Spongebob e insieme dimostriamo che non sono pazza.

    Adieu.

  26. tappe per il mio viaggio ideale:
    – come prima cosa mi reco nella concessionaria harley-davidson più vicina a me e acquisto la prima Road King d’epoca che trovo
    – mi precipito all’areoporto e prendo il primo aereo diretto a new york assieme alla mia nuova motocicletta
    – neanche il tempo di arrivare e mi metto in sella, per scoprire una nuova realtà, respirare una nuova aria, percorrendo la route 6 fino a chicago
    – ho voglia di sentire la brezza amercana tra i capelli, fermarmi a panzo in un motel pieno zeppo di camionisti vecchio stile, sedermi tranquillo ed ascoltare lo sfriggidio degli hamburger sulla piastra rovente.nuove emozioni
    – sicuramente dovrò riparare la motocicletta..
    – attraversando la black hill il solemi acceca
    – mi fermo in un fast food e incontro una bella ragazza dai lineamenti nordici casualmente appassionata di motori
    – è lei la mia accompagnatrice che sognavo di incontrare, il suo nome è sasha, monterà in sella con me
    – l’america mi riserva tante sorprese ancora
    – la sabbia mi entra negli occhi, il vento fa gonfiare il giubbo in pelle, le mani di sasha, sfiorano le mie costole
    – la strada per Santa barbara è ancora lunga e la mia motocicletta cede
    – sasha, la mia nuova ragazza ormai, si mette al lavoro ma oggi non gira per il verso giusto, la harley non vuole mettersi in moto
    – tutta sporca d’olio sasha mi abbraccia e la nottata scorre veloce
    – l’indomani mattina un tir ci raccoglie, e la mia harley resta a terra, senza repiro.
    – comunque ne è valsa la pena

  27. Fuggirei nel Kyunshu (isola del Giappone)…. aprirei un chiosco di granite…. guarderei da lontano il monte Fuji e aspetterei…..
    Aspettare chi???
    Ma qualcuno che abbia una voglia matta di una buoooonissima granita al caffè!!!!!

  28. Niente di onirico e trasognato. Vorrei solo immergermi nello shopping sfrenato di New York con carta di credito rubata a qualche mia omonima miliardaria facendola sedurre da mio marito noto finto sciupafemmine.

  29. Vorrei fuggire nel bosco e trovare la casetta fatta di dolci di Hansel e Gretel. Per poi essere salvata da Shrek, Ciuchino e il Gatto con gli Stivali!! Ecco in poche parole ho scritto la sceneggiatura del prossimo film ;)

  30. Vorrei fuggire nella Storia Infinita, ritrovarmi a Fantasìa per volare in groppa a Falkor (Fucur nel libro) per un tempo indefinito… Se dovessi proprio essere ritrovata, vorrei che la persona a cui tengo di più mi raggiungesse per condividere questo sogno insieme a me!!!!

  31. io vorrei fuggire nell’appartamento del mio vicino, dividere la cena in due, risotto? sì. vino, margherite e balconi aperti a far entrare l’aria di primavera! e no, ovvio che non mi trovano..

  32. Sono l’unico del gruppo che non è fuggito…..
    Così andrei a ripescare i pazzi del kite che se la stanno godendo in quel dell’Isola di Sal (Capo Verde) e con me porterei la Tshirt appena vinta per la mia PETITE MADEMOISELLE…. (che, nonostante lo sport da uomini duri che pratica, è un’onda di pura femminilità!!!!)

    Lunedì li raggiungo…. non mi vorrete far partire a mani vuote vero!!??

  33. scapperei in quel mondo parallelo dove si dice che si possono rincontrare le persone amate che non ci sono più.
    Li vorrei ritrovare la mia nonna .
    Mi farei raccontare le storie che ci raccontava quando eravamo bambini.Erano bellissime ma era bello ascoltare lei che aveva tutto un suo fascino nel raccontare.
    Vorrei che a ritrovarmi fosse la mia nipotina Eleonora che mi dice:”Nonna ma sono le stesse storie che mi racconti tu.”

  34. Fuggirei per un corso di sopravvivenza.
    Vorrei cantare…”sul ponte TIBETANO noi ci darem la mano” e colpire un fagiano con la fionda e ritrovarlo trafitto da una freccia, mangiare trippa in scatola e costruire scialuppe di salvataggio con il sambuco…
    e invece sono qui per prendere il solito aereo e pensare…….. “Ma se dovesse cadere quante cavolo di probabilità avrei di imbattermi in un ponte tibetano nella tratta Roma_Milano???”

  35. beh…con Manhattan non si sbaglia mai….SHOPPING SFRENATO A NYC……e diciamo che l’arrivo del Richerd Gere della situazione a strisciare la carta sarebbe FANTASTIC!!!!!!

  36. scappare per vivere in una canzone…
    lì c’è la vita come dovrebbe essere, e l’amore è come dovrebbe essere …
    e soprattutto io sono come dovrei essere..
    e poi essere ritrovata da chi quella canzone la sa a memoria…

  37. Senza dubbio fuggirei in un vecchio fumetto di Dylan Dog scelto dalla mia collezione! vivrei con lui una fantastica avventura da “incubo” salvandomi almeno 5 volte dalle grinfie di Abraxas e di qualche licantropo! (naturalmente alla fine si’innamorerebbe di me, ma giusto il tempo di un albo -gigante-!) e per farmi sbudellare dalle risate da Groucho perché nessuno nella realtà riesce a farmi ridere così… tranne che il mio Einstein* che, a sua volta, mi salverebbe dalle grinfie di Dylan Dog!!!

    *nomignolo col quale chiamo il mio uomo ideale (esistente ma disponibile quanto Dylan Dog temo! sigh!)

  38. Everybody wants to run away.

    L’unico luogo sicuro è perdersi nei propri pensieri.
    Per poter essere ritrovati solo da se setessi.

    Everybody wants to be found.

  39. Caro selezionatore/futuro datore di lavoro,

    giuro che non voglio fuggire. Prometto solennemente di adattarmi senza esitazione a qualsiasi proposta contrattuale.

    Apprendistato? Sì, va bene, è vero che ho ventotto anni e che mia mamma alla mia età aveva già due figlie e quasi estinto il mutuo della casa… ma va bene. Ho voglia di imparare e fare la commessa è un lavoro complesso, non importa se lo faccio già da anni… c’è sempre da imparare.

    Lavorare domenica e festivi? Non c’è problema! Tanto non vado mai da nessuna parte. Il natale, l’epifania, il 1° maggio? No grazie, non festeggio, sono una persona modesta.

    I turni comunicati senza preavviso? Benissimo, amo gli imprevisti!

    Trasferte a carico mio? Che onore! non vedo l’ora di rappresentare l’Azienda in giro per l’Italia.

    Come sto ad inglese? Insomma… medio, bhè, certo, se vuole possiamo fare un po’ di conversazione…
    Come? Ma certo, Lei mi parli pure in italiano se preferisce, io risponderò in inglese… se poi le sfugge qualcosa glielo traduco!

    Allora sono stata selezionata?!
    Accidenti, La ringrazio, sono molto contenta!
    Come? Un contratto di collaborazione occasionale? bhè sì, va bene, Firmo.
    Sì certo aspetto che mi chiamate Voi quando Vi occorre… No, no non ho altri impegni!

    No, no giuro, non fuggo, sono tutta Vostra: dal lunedì al liunedì anche turni alternati, natale &capodanno, disponibile a trasferte…

    Il numero di casa, il cellulare, la mail… ha tutto? Bene, aspetto che mi cerchi.

  40. … fuggirei all’interno di un taxi giallo, che non si ferma mai, e non si ferma mai, e no si ferma mai, e non si ferma mai…
    io e il taxista, ovviamente, ci innamoreremmo alla follia, e gireremmo il mondo [o quasi] con il nostro taxi, fermandoci solo quando e se ci va per essere trovati da qualcun altro che per lui non sia io e per me non sia lui…

  41. fuggirei a filicudi a mangiare capperi e fare bagni tutti giorni fino a sera, aspettando il tramonto sull’isola con un campari e una tshirt bianca addosso.
    mi porterei il libro che sto leggendo, l’accademia dei sogni di gibson, un pò di buona musica elettronica e carta e penna per scrivere e disegnare, se qualcuno mi deve proprio ritrovare almeno che sia maurizio cattelan.

  42. Scapperei da qualche parte in oriente, tipo sud est asiatico. Lo farei ora, subito, adesso. Se non dovessi finire di scrivere una tesi e se avessi più soldi da parte.
    Vorrei stare li in mezzo a migliaia di occhi a mandorla. Vorrei che mi ritrovasse l’unica persona a cui voglio bene e per la quale non sono ancora scappata, ma non subito.

  43. vorrei andare nel mondo di Alice nel paese delle meravigli..
    dove il mio compleanno si festeggia tutti i giorni, poter vedere animali e personaggi nuovi e diversi , mangiare quelache fungo, e vincere il gioco contro la regina.
    Vivere in un sogno, dove posso svegliare ogni tanto per tornare alla realtà.

  44. fuggirei in fondo al mare a Bikini Bottom a friggere i krabby patty (humburger) insieme a Spongebob, sognando di vivere in 1 ananas in fondo al mar facendo bolle di sapone a tutto spiano!
    e certo, anche ritrovata…Artu’ piccolo mio dopo aver ritrovato te ora tu ritroverai me (il mio cane :))

  45. direttamente alla RISERVA DELLO ZINGARO (trapani) circondata dallo spettacolare skyline e restare lì a fare cestini e sculture con tutto ciò ke offre la natura! per poter essere poi ritrovata da un biotecnologo…che si trova lì..per studiare la pura e naturale fauna!

  46. vorrei scappare nella Big Apple per creare un’altra parte di me, quella che sento ancora deve venir fuori …..e poi vorrei essere ritrovata dalle mie amiche per condividere con loro tutta la mia “nuova” me!Evviva le possibilità!!!!!

  47. fuggira, si, ma dove?ormai tra cellulari facebook e csi e chi più ne ha più ne metta, mi ritrovano anche nell’ isola che non c’è, quindi con il corpo mi sposto da un luogo all’altro ma è solo con il pensiero che posso fuggire da tutti!!sisi! e solo chi è pazzo come me può raggiungermi!!!vieni a prendermi tu sai chi!

  48. andrei a farmi un giro nella famosa brughiera de “il mastino dei baskerville” :-)
    …a cercare il nuovo indizio per il mio prossimo viaggio…

  49. Io vorrei fuggire dall’altra parte del mondo…ma solo ufficiosamente!!!

    In realtà sarei ritrovata …in cantina, dal mio amoooore e vivrei per 15 gg (minimo) rinchiusa a due passi da casa ma distante dal mondo per poter dedicare tutta me stessa al mio luiiiiiiiiiiiii

    (modalità: occhi a cuoricino, sospiro languido guardando il vuoto…fiuuuuuuuuuuuuuuuuu)

  50. Vorrei scappare in papua nuova guinea, da lì spostarmi in sri lanka, per poi fiondarmi in norvegia e poi ancora in messico, ma solo dopo aver fatto una capatina in cina… e così via. Insomma, vorrei scappare continuamente da un luogo all’altro, in veloce successione, finendo così per girare tutto il mondo. Magari “in 80 giorni”, come una novella VERNE.
    Dopodichè, finito l’estenuante tour da fuggitiva, mi piacerebbe accorgermi che l’unica terra dalla quale non vorrei M A I fuggire è quella in cui sono nata, cresciuta e che ancora oggi mi culla, galleggiando come un’immensa zattera sul mare: la mia dolceamara Sicilia.
    L’unico luogo, in fondo, in cui IO stessa riesco a ritrovarMI.

  51. Vorrei banalmente scappare a Berlino, perdermi fra i negozietti di Kreuzberg, e farmi ritrovare dal mio ragazzo una sera che andrò a ballare al Watergate, così, potrei realizzare uno dei suoi sogni (ballare al Watergate ovviamente, non ritrovare me :P). Dopodiché vorrei chiamare i miei per dire che sto benissimo e poter continuare a vivere a Berlino.
    That’s all..

  52. mi piacerebbe fuggire ad amsterdam precisamente Volendam dove il tempo orMAI è FERMO dove le case paiono quelle che vedevo nei libri di favole di andersen. Dove i ponticelli che attraversano i corsi d’acqua si rispecchiano in specchi rosa di ninfee stagnanti . Respirerei li un po di aria pura per poi teletrasportarmi a Londra e arricchirmi di bellezza arte e cultura mostre musei dopodichè i miei occhi potrebbero essere sazi! sazi di bellezza

  53. Fuggire…in realtà non vorrei proprio fuggire..forse più staccarmi momentaneamente dalla realtà, osservare senza essere osservata..galleggiare..fluttuare in aria sopra le città.. sopra il mondo.. Già mi vedo, piccola e sorridente, all’interno di una gigantesca bolla di sapone che mi diverto come una matta ad osservare dall’alto tutta la città, le persone, gli animali e la natura in movimento..magari un pò in stile fumetto, con i miei pensieri che di volta in volta si materializzano accanto a me racchiusi in piccole nuvolette, per poi svanire lentamente ….Incontrare qualcuno??…spero non un aereo o dei piccioni!!..se proprio dovessi precipitare… magari a causa di una freccia scagliata da un piccolo cupido…ma no..direi di no, per ora non ne ho bisogno, ho già il mio amore..quindi credo proprio che mi godrei il mio viaggio da sola..sottofondo musicale d’obbligo..e in questo caso sceglierei “MERAVIGLIOSO” cantata dai Negramaro…nonostante tutto il nostro mondo in fondo è proprio meraviglioso!

  54. vorrei svegliarmi in una delle Città Invisibili di Italo Calvino, camminare appesa a testa in giù e raccontare i miei sogni al Kublai Kan seduta sui tappeti al tramonto fumando dalla sua pipa.
    vorrei essere ritrovata dalle mille strade delle città che ho conosciuto per scoprire che i miei sogni sono fatti dalle immagini che conservo come bolle colorate nello scrigno prezioso della memoria.

  55. Sinceramente a una fuga… ci stavo già pensando.
    Ma non per scappare in un luogo comodo e confortevole… ma in un luogo immerso nella natura totalmente, per sentire la pioggi sulla faccia, la vera terra sotto i piedi e le foglie che ti sfiorano i fianchi mentre cammini.
    Per un cambio totale di stile di vita.
    La foresta… l’Amazonia, forse, perchè no.
    Perchè non sempre ci si trova a proprio agio nel luogo dove si è nati: il destino gioca con noi e ci adeguamo ad esso, ma forse… noi ci sentiamo più legati ai compromessi quoitidiani della vita e non a ciò che realmente siamo dentro.
    E lì immersi totalmente nel verde… ed essere ritrovati da chi ha la tua stessa natura dentro.

  56. Beh.Che discorsi, se bisogna fuggire, bisogna farlo bene.
    Andare sulla Luna! Un giretto su Marte, passando da Plutone.. La via lattea che mi attorciglia.

    Questo si che è fuggire. Altro chè Parigi, li ti trovano subito. Basta un sms sbagliato o dirlo all’amica sbagliata e ti trovi tutti li.
    Le tariffe luna-terra non esistono e soprattutto il cellulare non è space-band. Dubito ci siano i cavi internet là sopra.

    Li si che è proprio fuggire.

  57. Io vorrei scappare via, lontano, vorrei chiudere gli occhi e ritrovarmi lì, avvolta solo dall’aria, battere le palpebre e proteggermi con la mano dai forti raggi del sole fino a strizzare gli occhi e se dovessi essere ritrovata in quell’oasi di piacere vorei che fosse lei a farlo. Sentire il suo dolce fiato sul mio viso, mentre felice e frenetica mi lecca , lei la mia piccola “solo mia”. Pagherei fuggire via e riavere accanto quel piccolo cucciolo capace di amare più d’ogni altro essere umano.

  58. Fuggire sta diventando un po’ una moda, ogni tanto su Facebook leggo di amici e non che vorrebbero andarsene. Dove non è facile deciderlo, in effetti. Dipende molto dal periodo. Adesso, per esempio me ne fuggirei volentieri al mare, in un posto dove però è caldo, che qui in Italia mi pare le temperature non siano adeguate!
    E ovviamente, sì, vorrei essere trovata, dalla persona che ancora non c’è nella mia vita ma so che arriverà.

  59. mi piacerebbe avere un bel mesetto di tempo, prendere il primo aereo per una meta imprecisata. e lì iniziare una bella avventura, conoscere persone, fare festa, …
    ovviamente mi garberebbe esser trovata da federica sciarelli… e andare su chi l’ha visto con tanto di maxi affissioni che mi dicono di tornare a casa.
    ;)

  60. In questo momento fuggirei di corsa a Siviglia. Per lasciarmi baciare dai raggi del sole mentre sono sdraiata lungo la riva del Guadalquivir, ascoltando nel mio i-pod il flamenco di Nina Pastori e osservando da lontano il magnifico ponte di Triana..cosa chiedere di più?!
    Essere trovata da Joaquin Cortes che improvvisa uno spettacolo di flamenco solo per me!

  61. In questi giorni mi è successa una cosa molto bella : ho incontrato per caso un mio vecchio compagno delle elementari. Era più che un semplice compagno era il mio primo amore, l’amore che avrei continuato a sognare alle medie, visto che ormai c’eravamo persi per strada, l’amore ideale, era il mio principe azzurro. però questo amore non era mai stato dichiarato…eravamo molto amici, questo sì ma io pensavo ad essere la sola a sognare…
    l’altro giorno dopo le solite cose che si dicono in questi casi mi saluta dicendo: ” Spesso ti ricordo come la mia prima fidanzata anche se, in realtà, non ce lo siamo mai detti … ”
    per me, una rivelazione di tutta una vita.
    la mia vita è molto felice in questo momento ma in quell’istante ho pensato che mi sarebbe piaciuto fuggire in un tempo remoto, rifarmi le codine ai capelli e aspettare sotto casa il mio amichetto e…

    anche se, in verità, quando l’illusione diventa realtà è già un bel fuggire…

  62. io vorrei fuggire in un posto lontano lontano non so nemmeno io bene dove, ma so di sicuro che vorrei essere trovata da voi con in mano l’altra metà dell’orologio casio asics, (tenete quello;-) )

  63. io???immagino un mondo dove tutti fuggono e quindi nessuno cerca nessuno….fine della mia giornata total black

    ps.Consiglio di fuggire a quel bastardo che mi ha praticamente buttato addosso tutta la pozzanghera grazie alla sua macchinina…e spero x lui che non venga ritrovato da me…grazie!

  64. A me piacerebbe fuggire, fuggire dalle cose che non condivido, dal diverso, dalle idee che non trovano in me terreno comune.. ma forse non sarebbe una cosa giusta, fuggire, forse si dovrebbe pensare invece a come restare, e come risolvere le cose dove non piacciono, e ad imparare a confrontarsi con il diverso.. per rendere il posto in cui ci si trova la meta del proprio fuggire, e per far sì che le persone migliori a trovarci siano quelle che tengono di più a noi.. probabilmente così facendo ci sentiremmo meglio con noi stessi e, soprattutto, con gli altri.. buona notte!

  65. Se tardavo ancora un pò avrei dovuto rapire la vincitrice di questa settimana…. allora sì che si sarebbe impegnata per fuggire o per farsi trovare da qualcuno!!!!!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.