Boogie x Altamont

Boogie x Altamont

Uno dei libri d’arte a cui tengo di più è It’s All Good, il primo libro dello street photographer Boogie, artista serbo trapiantato a New York che scoprii qualche anno fa in rete. Le sue foto, nude e crude, raccontano meglio di un documentario o di un pezzo rap old school la vita di strada. Dai fumatori di crack con i volti che cascano a pezzi alla routine quotidiana di un gangster, dai nazi ciccioni che ballano a torso nudo con il corpo coperto di svastiche agli scenari alla Blade Runner di Tokyo.

Ora Boogie è stato scelto dalla Altamont per un collaborazione per la nuova collezione P/E del brand americano.
T-shirts, felpa e shopper con le sue foto, in bianco e nero come i capi dove sono stampate.

Inoltre dal 5 febbraio la Avantgarden Gallery di Milano dedicherà a Boogie un mostra che avrà come tema proprio la città che lo ospiterà nei prossimi giorni.

Boogie “5 days”
@ Avantgarden Gallery
via Cadolini 29, Milano
(vedi mappa)

dal 5 febbraio al 13 marzo 2009
inaugurazione: 5 febbraio ore 18,30

Altre storie
Quante type designer conosci? Intervista a Yulia Popova, autrice del libro sulle donne che progettano caratteri tipografici