Bsided: le babbucce che non sembrano babbucce

Bsided

Da mio padre ho ereditato l’abitudine a posticipare il più possibile, una volta a casa, il momento di mettersi il pigiama.
Al contrario di chi appena varcata la soglia ha già iniziato a spogliarsi per mettersi comodo, di solito resto vestito di tutto punto fino all’ora di andare a letto perché non si sa mai

Quest’abitudine però spesso si scontra con la necessità, soprattutto d’inverno, di indossare un paio di calde babbucce al posto delle scarpe magari bagnate dalla onnipresente pioggia bolognese.
Per fortuna il designer Stéphane Bucco, che già ho avuto modo di apprezzare per i prodotti firmati The String Republic, ha pronta la soluzione ai miei (futili) problemi, ovvero le babbucce Bsided, mascherate da sneakers e perfette per chi non vuole rinunciare alla forma anche tra le pareti domestiche.

E quando arriverà l’estate, credo che farò un pensierino anche sulle espadrillas

Altre storie
LenzuoLino: la riscoperta di un “nuovo” antico lino passa per un corredino da culla