Veaux: il mercato dei nuovi talenti

Veaux

Per la legge della domanda e dell’offerta, vista l’enorme quantità di richiesta di visibilità da parte di creativi di ogni tipo, il numero di siti che promettono mari e monti (e non parlo di pizze) nascono come funghi, si moltiplicano, prosperano per un po’ e poi di solito chiudono (o tirano a campare ) quando da qualche altra zona dell’intricata boscaglia del web esce fuori un servizio migliore.

Veaux è l’ultimo nato in questo settore: dalla sua ha una struttura semplice ed una navigazione veloce, indispensabile quest’ultima soprattutto per chi poi deve fare da controparte utile per questo genere di siti, ovvero chi è in cerca di giovani talenti da ricoprire di gloria e denari. Ma si sa, questa è proprio la controparte che scarseggia di più.

Comunque sia e comunque vada (sarà un successo…) io tifo per Veaux, come tiferò per il prossimo servizio simile che spunterà di qui a poco, ne sono certo. Ma soprattutto tifo per tutti voi che siete in cerca di visibilità: se la meritate prima o poi l’avrete, con o senza Veaux.

P.S.
pare che iscrivendosi ora il servizio sia gratuito quindi immagino che tra un po’ arriverà la zavorra (per voi, ma anche per il successo del sito) dei portofolios a pagamento. Affrettatevi prima che la navi prenda il largo, e soprattutto prima che affondi.

co-fondatore e direttore
  1. “Enorme quantità di richiesta di visibilità da parte di creativi di ogni tipo”….sai,la visibilità serve fino a un certo punto,spesso basta talento e un’idea vincente, poi il tam tam fa il resto. Spesso la si ha molta visibilità ,ma idee…zero. Auguri per il sito vi seguo sempre.
    Tony

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Il nuovo progetto grafico della collana “Lo scellino” di Settenove: intervista a Tommaso Monaldi