What a Pitti #2: Quatha

Quatha

Capi super minimali sia nei colori che nelle linee per questo nuovo brand australiano, Quatha. Al tatto sembra freschissimo cotone e invece si tratta, incredibilmente, di lana!
O meglio di Newool™, nuova tecnologia, sempre australiana, per lavorare la lana merino rendendola elastica, soffice e leggerissima.

Ogni capo Quatha ha su stampato un numero grazie al quale è possibile rintracciare la fattoria d’origine.
Da segnalare anche l’attenzione verso l’ambiente: durante la produzione vengono calcolate le emissioni di CO2 – che comunque cercano di tenere al minimo – e in seguito vengono piantati tutti gli alberi che servono per bilanciare tali emissioni.

Putroppo, essendo un brand nuovissimo, il sito è ancora vuoto. Per tutte le informazioni potete rivolgervi al distributore Regina Regis: in Italia non ci sono ancora punti vendita Quatha e ci piacerebbe che ne trovassero qualcuno grazie a noi (semmai dite che li avete scoperti su Frizzifrizzi!).

co-fondatore e direttore
  1. Ma sai che è l’unica cosa che ho notato anch’io?!
    Ho preso il contatto, penso che li chiamerò.
    io credo che meriti un occhio di riguardo il visual designer di Rooms, Sergio Colantuoni.
    Quello che ho visto è uno dei più begli allestimenti mai fatti.
    Poi, guardando il suo sito, ho visto che tutti i suoi lavori meritano tantissimo.
    L’ho conosciuto e gli ho fatto i complimenti, un omone con la barba che somiglia a Barbablù, ma simpaticissimo!

  2. Certo potevate passareeeeeee!
    ospop è stato il vero successo del pitti e non avete scritto nulla!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Almeno potevate passare per loro che erano in stand con noi :D :D :D

  3. Io in realtà sono passato. O a dire il vero mi sono affacciato.
    Ma da bravo stronzo, come si dice in questi casi, ho tralasciato inviti e “successi del pitti” per dare un’occhiata a quei brands nuovissimi o di cui non avevamo ancora parlato.
    E sì che mi ero ripromesso di fare un giro di “rappresentanza” e passare da quelli con cui eravamo già in contatto.
    Nessuno snobismo o chissà che, sia chiaro. Fossi rimasto di più di quello che ho potuto avrei fatto diversamente, ma alla fine ho preferito ottimizzare.

  4. ma è giustissimo cosi’!
    guarda che scherzavo :D
    cmq gia avevate parlato di OSPOP ? se si scusatemi non l’ho letto.
    anche noi siamo “nuovissimi” forse molto piu di altri (p.iva aperta a febbraio).
    Cmq nessuna polemica ognuno fa quello che gli pare.Poi in 1 giorno si fa davvero poco.
    se hai visto la collezione nostra come ti è sembrata?
    feedback feedback
    Ciao Gianluca

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Le Cartoline Gioiello nate dalla collaborazione tra la designer Giulia Tamburini e il disegnatore Ettore Tripodi