Hvana spring/summer 2008

Hvana spring/summer 2008

Spaccati di vita agreste: c’era un bambino che viveva in campagna con i suoi genitori. Subito oltre il recinto del suo giardino c’era un campo di barbabietole che il contadino arava in continuazione sul suo trattore.
Il giorno prima di andare al mare – per lui era la prima volta – il bambino aveva guardato per tutto il pomeriggio il trattore andare avanti e indietro, mentre il papà tagliava l’erba in canottiera e Rayban anni ’70.

Il giorno dopo, in spiaggia, il papà del bambino se ne stava sotto l’ombrellone con la sua abbronzatura “country”, la silhouette bianca della canottiera ben visibile. Passò un motoscafo, con quel suo rombo tanto familiare al bambino, che urlò babbo, babbo, il trattore!
Quel bambino ero io e da quel momento, per i vicini d’ombrellone eravamo diventati quelli del trattore.

Forse tra i giovani creativi che hanno partecipato al contest lanciato da Hvana insieme al produttore Howie B e al magazine Dazed & Confused e che ora vedono le loro opere inserite nella collezione primavera/estate della pecora nera, ce n’era uno che in quell’estate dell’81 o dell’82 era nostro vicino d’ombrellone, visti i modelli ispirati alla filosofia tractor!

co-fondatore e direttore
  1. amazing….Hvana è uno degli street brand deluxe più belli in circolazione!Cashmire e jeans giapponese…ma quanto costa però?!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *