Vcast: registra online i tuoi programmi preferiti

Vcast

I videoregistratori sono in via di estinzione e gli altri modi per registrare programmi dalla tv (tramite pc/mac, dvd recorders, ecc…) sono costosi oppure ancora non molto diffusi. Che fare quindi se capita di voler vedere due programmi che vanno in onda in contemporanea su canali diversi?

Visto che se state leggendo questo blog molto probabilmente avete sia un computer che la connessione ad internet, potete usare comodamente – e gratuitamente – Vcast.

Vcast non è una novità ma mi è venuto in mente soltanto ora di parlarne visto che mi è capitato di doverlo usare ed ho pensato che probabilmente molti ancora non lo conoscono.
Si tratta di un sito italiano che videoregistra al posto vostro tutte le trasmissioni che preferite: non solo tv, ma anche radio. C’è la Rai, c’è Mtv ma non c’è Mediaset (inizialmente, in realtà, c’erano anche Canale5 – Italia1 – Rete4, ma poi l’azienda ha diffidato il sito dall’utilizzare le loro trasmissioni televisive…) e ci sono altri canali più o meno conosciuti.

La cosa interessante è che è possibile programmare le proprie registrazioni (fino a 3 ore ciascuna, ma se avete bisogno di più tempo, tipo per Fuori Orario, potete comunque usare una doppia registrazione) in diversi formati: il classico DivX ma anche nel formato video per iPod ed Apple TV. Inoltre potete anche scegliere di far partire il vostro rec virtuale a cadenza regolare – giornaliera o settimanale – e poi scaricarvi il tutto direttamente dal sito oppure – nel caso del formato Apple TV – rivederlo anche online.

Per utilizzare Vcast è necessario registrarsi al sito. Ovviamente è tutto gratuito!

co-fondatore e direttore
  1. Mi spiegate come si fa a scaricare il film che ho registrato? se ci clicco sopra lo posso vedere, ma non ho trovato il modo per scaricarlo. L’ho registrato in DVX.
    Grazie

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Timescape: un diverso modo di considerare il tempo nel progetto universitario di Chiara Facchini