HardToSay

HardToSay

Quando andavo a scuola c’erano i bigliettini: ci si scriveva sopra qualcosa di carino e poi li si infilava, senza farsi vedere, nel diario o nello zaino di quella che ti piaceva di più.
Poi si cresce, la timidezza magari rimane, ma una legge non scritta ti dice che quando si diventa grandi mandare bigliettini segreti è stupido ed infantile.
Ma, come abbiamo visto più volte, internet è il posto giusto per ritornare bambini e rispolverare passioni e vibrazioni sepolte sotto perbenismi o intellettual-equilibrismi.

Protetti dall’anonimato e rincuorati dal fatto che come noi ce ne sono a migliaia, potrete tranquillamente tornare a scrivere i vostri bigliettini segreti con HardToSay, un servizio gratuito che, previa registrazione, vi permette di inviare mail senza rivelare chi siete, o di stampare bigliettini da infiliare, se non nel diaro, almeno nella 24ore della persona che vi piace.

Il destinatario o la destinataria delle nostre segrete attenzioni troverà nella mail o nell’apposita card un codice e un pin che rimandano al sito dove potranno leggere il vostro messaggio. A spiegarlo, sembra più complicato di quello che è.
Guardatevi il video.

Via Josh Spear

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.