Vanity Ring

Vanity Ring

Un egocentrico che si rispetti cerca se stesso almeno una volta a settimana su Google. Il numero dei risultati sono il metro di misura del suo ego, e danno continuo carburante ad una certa dose di arroganza nerd che dal quel momento lo circonderà come una nuvoletta.

Il vero egocentrico però si rende anche conto che non può andare in giro con un portatile a far vedere a tutti quante pagine Google escono con il proprio nome. Sa benissimo che sarebbe patetico, ma d’altra parte considera frustrante il non poterlo fare.

Anche questi, dopotutto, sono problemi, e per fortuna ogni volta che c’è un problema qualcuno, nel mondo, prova a risolverlo.
Non so se il Vanity Ring andrà mai in commercio, ma di sicuro saranno in molti a volerlo indossare, nonostante sia brutto, nonostante sia una sorta di carta d’identità che dice al mondo sono il più sfigato nel raggio di almeno 50km.
Guardate il video per capire come funziona.

Via Information Aesthetics

Altre storie
Un Samsung Galaxy Tab S7 e 9 buoni propositi per il 2021