Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

Il secondo numero di Pueri: la fanzine per bambine e bambini rinascimentali si evolve e arriva all’Illuminismo

Presentando il suo progetto, la giovane disegnatrice Elisa Terranera — fondatrice di quella che credo sia la prima e finora unica rivista satirica al mondo per bambine e bambini del Rinascimento — aveva annunciato che al primo numero di Pueri ne sarebbero forse seguiti altri.
A quel punto, tutte le fanciulle e i fanciulli rinascimentali di mia conoscenza, felici di aver finalmente trovato la loro testata di riferimento, dopo aver passato momenti di spensieratezza, trepidazione e divertimento di fronte alla storia del medico fiammingo Vesalio, protagonista dell’uscita d’esordio, hanno attraversato varie fasi: l’euforia si è dapprima tramutata in speranza, poi è calata una cappa di disillusione. Il progetto sarebbe davvero andato avanti?
«Facta, non verba» ho sentito esclamare con tono amaro da chi non si accontentava degli annunci.
«Omnia tempus habent» ha risposto un’altra voce, consapevole che ci vuole il suo tempo perché le cose accadano.
«Quod hodie non est, cras erit», ha fatto eco qualcuno con la virtù della pazienza.
«Per aspera ad astra» ha infine sentenziato la più saggia tra le puellæ.

Finché, gratis et amore Dei, il nuovo numero è arrivato e, come l’altro, è frutto del lavoro a quattro mani di Terranera e dell’art director Valentino Chidiac, entrambi attualmente di base nel Regno Unito, dove studiano presso la University of the Arts London.
I due stavolta hanno abbandonato l’epoca di Michelangelo e Raffaello spostando le lancette della loro ideale macchina del tempo sul ‘700, facendo evolvere lettrici e lettori rinascimentali in illuministi, e costruendo il volumetto attorno a un altro personaggio: il botanico svedese Carolus Linnaeus — Carlo Linneo per amiche e amici — definito da Terranera e Chidiac «gran compagnone e ribelle molto ordinato».

Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)

Ambientato nell’Anno Domini 1778, quello in cui Linneo lasciò il mondo sensibile per andare a classificare angeli e demoni nell’aldilà, Pueri n.21 racconta la sua storia e la sviluppa anche con una serie di rubriche e giochi.
«In questo numero inauguriamo una nuova sezione, chiamata Wunderkammer, la quale tiene aggiornati i piccoli lettori settecenteschi sulle ultime tendenze dal mondo della moda e in generale sui nuovi trend di questa stagione razionalissima. Special guest è il giovin signore, (the young nobleman) noto influenceur dell’epoca che mostrerà la sua daily routine».

E non finisce qua. Dulcis in fundo, in allegato a Pueri c’è Fantasy Flowers, una seconda rivista che è quasi vietata ai minori in quanto contiene foto supersexy di piante e di fiori nudi da capo a piedi (avviso ad appassionate e appassionati di flora: occhio, la vista potrebbe turbare gli animi più sensibili).
Ci sarà un numero tre? Chidiac, nell’ultima foto di questo carosello pubblicato su Instagram, lascia sperare per il meglio.
Nel frattempo, per sapere come averne una copia, si può contattare Elisa o Valentino su Instagram.
Semper ad maiora.

Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
Elisa Terranera e Valentino Chidiac, “Pueri 1778”, autoproduzione, 2021
(courtesy: Elisa Terranera e Valentino Chidiac)
co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.