Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

I pastelli a cera di Goober

Le scatole ricordano quelle dei fiammiferi esteuropei dell’epoca sovietica ma dentro non ci sono cerini bensì pastelli a cera in fogge inusuali: mattoncini, verdure e arachidi — che negli Stati Uniti si chiamano goober e danno anche il nome a questo marchio sudcoreano fondato qualche anno fa dallo studio di design Ddangkongpress.

Goober si occupa di cancelleria, tra blocchi, quaderni, cibi da colorare, astucci e borse in tessuto, ma il prodotto di punta sono sicuramente i pastelli, prodotti con ingredienti atossici e incastrati a mo’ di Tetris in confezioni talmente belle che, una volta finiti i colori, si possono riutilizzare per conservare piccoli tesori.

(fonte: goober.kr)
(fonte: goober.kr)
(fonte: goober.kr)
(fonte: goober.kr)
(fonte: goober.kr)
Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.