Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

Giorni selvatici: il calendario illustrato 2021 di Serena Mabilia

I giorni selvatici sono quelli delle ginocchia sbucciate e dei polpacci arrossati dalle ortiche. Sono i giorni della rugiada che solletica le dita e delle guance scarlatte dopo corse a perdifiato. I giorni delle grida nel vento, della dita macchiate dalla polvere nera dei pinoli, dei gioielli fatti di fiori e dei lauti banchetti preparati con ramoscelli e sassi — del muschio come insalatina e una grande foglia per piatto.
Delle passeggiate sul filo del muretto a precipizio sul torrente infestato di coccodrilli. Dei safari nell’erba alta delle zone non ancora falciate del giardino o del parco. Delle battaglie a palle di neve. Delle bacche colorate che sembrano pietre preziose ma sanno di pericolo. Dei fruscii misteriosi che fanno salire un brivido per la schiena.

Oggi, coi bambini confinati, le distanze da mantenere e gli spazi pubblici materialmente o idealmente recintati, lo scorrazzare in libertà in mezzo al verde, perlomeno per chi sta in città, sembra lontano quanto un ricordo sfocato.
E il calendario Giorni selvatici, illustrato da Serena Mabilia, appare al contempo come un memento e un invito buttarsi, quando e per quanto possibile, in mezzo alla natura.

(copyright e courtesy: Serena Mabilia)

Classe 1994, vicentina, Mabilia si è fatta le ossa presso la Scuola Internazionale d’Illustrazione di Sàrmede, l’Accademia di Belle Arti di Venezia e l’ISIA di Urbino, con indirizzo illustrazione, sperimentando il suo segno su numerosi progetti, dalla stampa all’animazione, dall’albo illustrato alle copertine dei libri, dimostrando di saper cogliere la magia del quotidiano con qualsiasi strumento, digitale o analogico — le matite, i timbri, i pennelli.
Il calendario 2021, che lei stessa definisce come «un’immersione nella bellezza indomabile della natura e di ciò che essa offre generosa mese dopo mese», è stato prodotto da La Pazienza Arti e Libri, libreria di Ferrara con spazio espositivo e laboratorio, che proprio con Giorni selvatici inizia la sua prima avventura editoriale pubblicando un “quasi libro” col proprio marchio.

Di dimensioni 25×25 e legato con punto metallico, si acquista online.

(copyright e courtesy: Serena Mabilia)
(copyright e courtesy: Serena Mabilia)
(copyright e courtesy: Serena Mabilia)
(copyright e courtesy: Serena Mabilia)
(copyright e courtesy: Serena Mabilia)
(copyright e courtesy: Serena Mabilia)
(copyright e courtesy: Serena Mabilia)
(copyright e courtesy: Serena Mabilia)
(copyright e courtesy: Serena Mabilia)
Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.