Sea Stamps: un set di timbri per disegnare il mondo sottomarino

L’illustratrice britannica Louise Lockhart vive esattamente come ci si aspetterebbe da chi, come lei, ha creato un immaginario visivo che sembra uscito da un libro per l’infanzia di cinquant’anni fa.
«Sogno un mondo in cui gli uomini indossano ancora abiti e cappelli», dice infatti Lockhart, che abita in un piccolo villaggio dello Yorkshire all’interno di un vecchio mulino un tempo impiegato nell’industria tessile.

Collezionista di vecchi albi illustrati e dichiaratamente ispirata dallo stile di mostri sacri come Nathalie Parain Tchelpanova, Edward Bawden ed Eric Ravilious, qualche anno fa l’artista ha anche dato vita a un negozio online — The Printed Peanut — nel quale vende un po’ di tutto, dalle sue stampe ai suoi libri, dagli sticker alle sciarpe, dalle tovagliette da tavola ai saponi.

Louise Lockhart, “Sea Stamps”, Princeton Architectural Press, 2020 (fonte: amazon.it)

Tra le sue ultime creazioni c’è un set di timbri, commissionato dall’editore americano Princeton Architectural Press. Il soggetto è il mondo sottomarino, tra fauna e flora, che si può creare utilizzando i timbri come moduli per stampare cavallucci marini, stelle marine, granchi, alghe e soprattutto pesci di ogni tipo.

Sea Stamps, che contiene 25 timbri e 2 tamponi d’inchiostro, si può acquistare anche su Amazon, e fa parte di una piccola serie inaugurata nel 2017 da Princeton Architectural Press e sviluppatasi con autori e soggetti sempre diversi: edifici, giardini, insetti e ora creature acquatiche.

Louise Lockhart, “Sea Stamps”, Princeton Architectural Press, 2020 (fonte: amazon.it)
Louise Lockhart, “Sea Stamps”, Princeton Architectural Press, 2020 (fonte: amazon.it)
Louise Lockhart, “Sea Stamps”, Princeton Architectural Press, 2020 (fonte: amazon.it)
Louise Lockhart, “Sea Stamps”, Princeton Architectural Press, 2020 (fonte: amazon.it)
Altre storie
Condominio-19 | Eddy (puntata n.7)