Un’ode alla vita sulla terra, di Oliver Jeffers

Sono una di quelle persone che all’idea di avere figli, in un futuro prossimo o lontano, trema un po’. Ci sarà sicuramente di mezzo la sensazione di non sentirsi all’altezza come essere umano, figuriamoci come genitore, ci sarà di mezzo il fatto che la vita su questa terra nel 21esimo secolo non è certamente delle più semplici e delle più rassicuranti, per non parlare di questi ultimi mesi.

Come lo spiegherei ad un bambino/a appena nato/a come funziona questo mondo e che nonostante tutto vale la pena cercare di capirlo e viverlo? La gatta da pelare l’ha ben gestita per tutti noi il visual artist Oliver Jeffers in un video realizzato per TED, con un titolo che mette subito di buon umore: An ode to living on Earth.

Non sono i soliti 10 minuti di monologo di una personalità scelta per ispirare le nostre vite ma piuttosto un esperimento creativo, perché Oliver parla a noi ma con l’aiuto di un ottimo assistente, la sua creatività. Così lui ci porta nello stesso tour alla scoperta della terra e dei suoi/nostri vicini in cui ha pensato di condurre il figlio. L’idea iniziale è quella di una lettera, poi diventata un libro, che ho una certa curiosità di sfogliare, mentre illustrazioni e animazioni danno vita alle sue parole.  

La cosa più bella, che spero scoprirete anche voi ritagliandovi del tempo per ascoltarlo, è che nella sua semplicità di neo papà alle prese con un mondo che forse deve ancora finire di scoprire anche lui, c’è tutta la nostra umanità, quella fatta di domande, di incertezze, di meraviglia per le piccole cose e anche di speranza.

Altre storie
Un anno a New York, raccontato con un’animazione che muta di continuo