Il sapore dei caratteri tipografici: due nuovi libri di Sarah Hyndman

Ho già scritto diverse volte di Sarah Hyndman e delle sue ricerche, qui su Frizzifrizzi.
Designer, ricercatrice, divulgatrice e docente, Hyndman ha fondato nel 2013 Type Tasting, un progetto dedicato allo studio della multisensorialità in ambito tipografico e della tipografia come codice culturale, argomenti sui quali la progettista ha scritto diversi libri, tenuto conferenze, creato installazioni, organizzato laboratori e offerto consulenze ad aziende e istituzioni.

I font, ha più volte spiegato e dimostrato la designer attraverso esperimenti tanto seri quanto giocosi, hanno un “sapore” (lei stessa ha cominciato così, da bambina, a interessarsi alla forma delle lettere, immaginando il gusto delle caramelle dalle scritte sui loro incarti).

Sarah Hyndman, “Typographic Taste Changing Jellybean Experiment”, 2019 (fonte: typetasting.com)

Proprio a quegli esperimenti è dedicata una nuova serie di pubblicazioni prodotta da Type Tasting: si tratta di piccoli pamphlet tematici di poche decine di pagine, dove i test e le ricerche condotte da Hyndman vengono presentate ai lettori insieme alle idee che ne sono uscite fuori.
«Questi non sono i soliti libri di tipografia. Questi sono per le persone che vogliono cambiare il modo in cui pensiamo e parliamo di tipografia», sta scritto sul sito.

Finora i libriccini usciti sono due: Typographic Taste-changing Jellybean Experiment, nel quale si dimostra di come una parola possa influenzare il senso del gusto, e A Taste of Type from Sour to Sweet, sul modo in cui l’aspetto delle parole ha effetto sul loro messaggio e perfino sul nostro umore.
Entrambe le pubblicazioni si possono acquistare online nel bookshop di Type Tasting.

Sarah Hyndman, “A Taste of Type from Sour to Sweet”, 2019
co-fondatore e direttore

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre storie
Dot Line Shape: un ritorno alla basi della progettazione, nel nuovo libro di Viction:ary