Frizzifrizzi è in vacanza fino a inizio settembre.

Super! La nuova edizione del concorso per illustratori di Tapirulan

Il superuomo e il super-io.
I supereroi coi loro superpoteri.
La superalimentazione e le superproteine.
Il supercarburante per la superpetroliera.
In superstrada, il pieno di benzina super per andare al supermercato.
Superbianco! Col nuovo detersivo superconveniente.
Si sente superdotato quando butta giù qualche superalcolico.
Serve un supercomputer per simulare la teoria delle superstringhe.
Il supercommissario ha catturato il superlatitante grazie al supertestimone, ora è nel supercarcere .

Da quando Nietzsche introdusse il concetto di Übermensch e D’Annunzio lo tradusse con superuomo, il ‘900 è stato il secolo del super-, un prefisso che abbiamo appiccicato a tutto, coniando decine di neologismi, buoni soprattutto per i titoloni dei quotidiani e per vendere prodotti.

(courtesy: Tapirulan)

Proprio perché tutto può essere super, e super va con tutto, il termine si presta benissimo (superbene?) per la nuova edizione del Concorso per illustratori di Tapirulan.

«Il concorso festeggia i 3 lustri, quindi non è più un normale concorso, ma si può considerare con un po’ di superbia un superconcorso, aperto a tutti i superillustratori, pronti a superare se stessi e soprattutto la concorrenza per rientrare tra i 48 superstiti da esporre in mostra», scrivono gli organizzatori, che hanno scelto appunto Super come tema della 15ª edizione, aperta agli illustratori di ogni età e di ogni nazionalità.

Come negli anni precedenti, i partecipanti dovranno lavorare a una tavola inedita di formato quadrato. Tra tutte le opere, ne saranno scelte 48 per una grande mostra collettiva che si terrà dal 30 novembre 2019 al 26 gennaio 2020 a Cremona, e da marzo a giugno 2020 a Genova-Nervi.
12 opere, poi, saranno le protagoniste di un calendario e il vincitore assoluto si porterà a casa 2.500 Euro oltre a una mostra personale tutta per sé nel 2020.

(courtesy: Tapirulan)

A selezionare i 48, i 12 e il vincitore assoluto sarà una giuria presieduta dal grande Bruno Bozzetto, tra i più premiati, amati e riconosciuti maestri italiani del disegno e dell’animazione.
A lui sarà anche dedicata una esposizione che inaugurerà assieme a quella dei vincitori del concorso.

Gli altri giurati sono Debbie Bibo, fondatrice di Debbie Bibo Agency, Francesco Ceccarelli, co-fondatore e direttore creativo di Bunker, Mariaflora Giubilei, direttrice dei Musei di Genova-Nervi, Joey Guidone, illustratore e vincitore della 14ª edizione del concorso, Grégory Panaccione, fumettista e illustratore, Agathe Sorlet, illustratrice, Elisa Talentino, illustratrice, e Fabio Toninelli, presidente dell’Associazione Tapirulan.

Il termine per l’invio delle opere è fissato al 18 ottobre 2019.
Tutte le informazioni su come partecipare sono sul sito illustratorscontest.tapirulan.it.

(courtesy: Tapirulan)
(courtesy: Tapirulan)
(courtesy: Tapirulan)