Shahrouz Mohajer, “Matches”, Nazar Publishing, 2017 (fonte: tenderbooks.co.uk)

Matchboxes da mille e una notte: la grafica iraniana delle scatole di fiammiferi

Matches è il frutto di un lungo e accurato progetto di ricerca intrapreso da Shahrouz Mohajer sulla grafica dei pacchetti di fiammiferi prodotti in Iran nell’arco di un secolo. E noi di FrizziFrizzi abbiamo un debole per le scatole di fiammiferi!

Come spesso accade quando si tratta di materiali d’archivio, non si tratta semplicemente di un interessante esperienza visiva ma anche di un percorso attraverso la storia politica e sociale di un Paese. In questo caso lo studio parte dagli ultimi anni del periodo Qajar — la dinastia che regnò in Persia dal 1794 al 1925 — contemporaneo ai primi eventi storici connessi al movimento di modernizzazione dell’Iran, e di fatto offre un panorama completo della cultura visual iraniana del secolo scorso i cui echi ritroviamo anche nei progetti dei graphic designer contemporanei.

Shahrouz Mohajer, “Matches”, Nazar Publishing, 2017
(fonte: counter-print.co.uk)

Nel corso del tempo le scatole dei fiammiferi, che dalla prima metà del XIV secolo sono di fatto un bene di necessità, si adattano ai gusti visivi dell’epoca passando attraverso un processo estetico che ne trasforma il valore meramente pratico fino a renderle oggetti da collezione. Questo accade un po’ ovunque nel mondo, soprattutto in nazioni come la Svezia, l’Inghilterra, la Russia, l’India e il Giappone in cui il design delle matchbox è davvero originale e stimolante. Lo stesso non si può dire dell’esperienza iraniana dove inizialmente si producono pacchetti semplici con stampe di qualità mediocre e con pochi approcci alla ricerca e alla novità.

Non stupisce dunque che le prime produzioni di scatole di fiammiferi in Iran siano in realtà ispirate o addirittura copiate da quelle di altri paesi e in un certo senso “persianizzate”, modificate in base a un diverso senso estetico applicato a immagini che richiamano eventi o personaggi storici così come prodotti commerciali o simboli della cultura iraniana. E la riflessione è che questo ormai superato
oggetto di consumo, ampiamente sostituito dai più pratici accendini, sia stato per secoli un sostanziale tramite del linguaggio visivo di molte nazioni.

Shahrouz Mohajer, “Matches”, Nazar Publishing, 2017
(fonte: counter-print.co.uk)

La ricercar di Shahrouz Mohajer si concentra soprattutto sui prodotti precedenti la Rivoluzione del 1978/79 per arrivare ai primissimi anni del nuovo secolo. Nel libro le matchbox sono suddivise per tre gruppi standard: dalle più piccole alle medie fino a quelle grandi destinate all’uso domestico. Stesso dicasi per i materiali che vanno dal legno alla plastica fino ai più recenti esemplari in cartone.

È evidente che il lavoro di Mohajer sia rivolto a un pubblico esperto di grafica piuttosto che ai collezionisti, quindi non sempre le scatole sono riportate sul layout delle pagine rispettando le reali dimensioni, a tutta pagina sono infatti valorizzate quelle che hanno più pronunciate caratteristiche di ricerca grafica, indipendentemente quindi dalle dimensioni reali del prodotto.

Shahrouz Mohajer, “Matches”, Nazar Publishing, 2017
(fonte: counter-print.co.uk)

Benché la ricerca si concentri, come abbiamo visto, sulle illustrazioni precedenti la Rivoluzione del 1978/79, anche il periodo successivo è stato catalogato, soprattutto in virtù del fatto che la grafica di quegli anni racconta la politica e la società attraverso fasi di transizioni quali gli anni della post-rivoluzione e della guerra in Iran. Gran parte delle grafiche presenti nel libro sono state disegnate a mano e non sono fotografie o artwork digitali, tecniche più utilizzate e diffuse a partire dagli anni Ottanta e Novanta del Novecento.

Matches è un libro interessante, di facile reperibilità online, che ci apre una finestra d’archivio importante sul mondo della grafica iraniana, attraverso queste scatole scopriamo infatti un secolo di illustrazioni di non semplice fruizione in Occidente.

Shahrouz Mohajer, “Matches”, Nazar Publishing, 2017
(fonte: counter-print.co.uk)
Shahrouz Mohajer, “Matches”, Nazar Publishing, 2017
(fonte: counter-print.co.uk)
Shahrouz Mohajer, “Matches”, Nazar Publishing, 2017
(fonte: counter-print.co.uk)
Shahrouz Mohajer, “Matches”, Nazar Publishing, 2017
(fonte: tenderbooks.co.uk)
Shahrouz Mohajer, “Matches”, Nazar Publishing, 2017
(fonte: tenderbooks.co.uk)
Shahrouz Mohajer, “Matches”, Nazar Publishing, 2017
(fonte: tenderbooks.co.uk)
Shahrouz Mohajer, “Matches”, Nazar Publishing, 2017
(fonte: tenderbooks.co.uk)
Altre storie
Italian Types: una mostra sull’influenza del graphic design italiano su quello americano