(fonte: heredesign.co.uk)

Sembrano libri ma in realtà sono confezioni di semi

Di Piccolo parlammo per la prima volta, qui su Frizzifrizzi, sei anni fa, nel 2012, quando Soira Bazzo, ex studentessa di lingue orientali, aveva da poco lanciato il suo negozio online — il primo in Italia — specializzato nella vendita di sementi pensate per chi vive in piccoli spazi e può solo coltivare in vaso: dagli ortaggi ai frutti, dalle erbe aromatiche ai fiori edibili, puntando anche su varietà nane come il Cetriolo Spacemaster, la Melanzana Slim Jim o la Carota Paris Market, dalla forma a pallina.

In questi ultimi sei anni l’attività di Piccolo è cresciuta, l’azienda ha vinto premi e oggi ha clienti in tutto il mondo, per questo di recente ha deciso di rifare la grafica e il packaging dei semi, affidandosi a uno dei più interessanti studi creativi, il britannico Here Design — studio che Soira, come mi ha raccontato pochi giorni fa, ha scoperto proprio grazie a Frizzifrizzi.

«Dal momento in cui abbiamo scoperto l’idea che c’è dietro ai semi di Piccolo — esemplificata dalla Melanzana Slim Jim e dal Cetriolo Spacemaster, entrambe varietà nane perfette per essere coltivate sui balconi — volevamo trattare questi pacchetti di semi come una collezione di piccoli libri in miniatura». Così, da Here Design, spiegano il concetto che c’è dietro al bel progetto grafico.

(fonte: heredesign.co.uk)
(fonte: heredesign.co.uk)
(fonte: heredesign.co.uk)
(fonte: heredesign.co.uk)
(fonte: heredesign.co.uk)
(fonte: heredesign.co.uk)
(fonte: heredesign.co.uk)
(fonte: heredesign.co.uk)
(fonte: heredesign.co.uk)
Altre storie
No, no, no, no, yes: un libro dedicato alle copertine di libri scartate