“Il Raffaello dei fiori”, così chiamavano Pierre-Joseph Redouté, che ancora oggi viene ricordato come uno dei più grandi pittori e illustratori botanici della storia. Francese, nato nell’odierna Vallonia, in Belgio, Redouté proveniva da una famiglia di artisti: il nonno Jean-Jacques era pittore, il padre Charles-Joseph lo stesso, e pure i fratelli Antoine-Ferdinand, il maggiore, ed Henri-Joseph, il più piccolo, anch’egli illustratore scientifico.

Nato nel 1759, Redouté cominciò a guadagnarsi da vivere a soli 13 anni come pittore itinerante, per poi trasferirsi, a 23, nella Parigi di Maria Antonietta e Luigi XVI. Lì venne introdotto all’illustrazione scientifica da due botanici, René Desfontaines e soprattutto Charles Louis L’Héritier de Brutelle, che lo presentò anche alla corte di Versailles, dalla quale venne ingaggiato come pittore ufficiale.
Scampato alla Rivoluzione, l’artista diventò più avanti uno dei protetti dell’imperatrice Giuseppina di Beauharnais, moglie di Napoleone, poi insegnante di pittura di Maria Luisa d’Austria, seconda moglie di Bonaparte, oltre che di un gran numero di aristocratiche francesi e belghe, che seguivano i suoi corsi di disegno.

H. Walter Lack, “Pierre-Joseph Redouté. The book of flowers”, Taschen, febbraio 2018
(fonte: taschen.com)

Acquerellista e incisore, Redouté è celebre soprattutto per le rose, e il merito fu dell’imperatrice Giuseppina: mentre Napoleone era impegnato nella Campagna d’Egitto, infatti, Giuseppina acquistò il Castello di Malmaison, vicino Parigi, e fece riprogettare il giardino riempiendolo di piante rare ed esotiche e di rose (più di 600 specie diverse) provenienti da tutto il mondo, chiamando proprio Redouté a immortalare tali bellezze della natura.

Autore delle illustrazioni botaniche di più di 50 libri, l’artista è protagonista di una raccolta — Pierre-Joseph Redouté. The book of flowers — pubblicata da Taschen e curata da H. Walter Lack, esperto di botanica, ex direttore dell’orto botanico di Berlino e oggi docente.
600 pagine, il libro mette assieme alcune delle più belle illustrazioni di Redouté.

H. Walter Lack, “Pierre-Joseph Redouté. The book of flowers”, Taschen, febbraio 2018
(fonte: taschen.com)

H. Walter Lack, “Pierre-Joseph Redouté. The book of flowers”, Taschen, febbraio 2018
(fonte: taschen.com)

H. Walter Lack, “Pierre-Joseph Redouté. The book of flowers”, Taschen, febbraio 2018
(fonte: taschen.com)

H. Walter Lack, “Pierre-Joseph Redouté. The book of flowers”, Taschen, febbraio 2018
(fonte: taschen.com)

H. Walter Lack, “Pierre-Joseph Redouté. The book of flowers”, Taschen, febbraio 2018
(fonte: taschen.com)

H. Walter Lack, “Pierre-Joseph Redouté. The book of flowers”, Taschen, febbraio 2018
(fonte: taschen.com)