“Una grande formella quadrata di marmo di Candoglia con un disegno geometrico floreale (una grande rosa circolare centrale, conchiglie a pettine e motivi floreali disposte assialmente sui vertici del quadrato) che si ripete in forma sfalsata. Fin dalle sue origini quattrocentesche si è sempre composto solo da tre materiali: marmo rosa di Candoglia, intarsio con lastrine sagomate di marmo nero di Varenna (Como) e rosso d’Arzo (Canton Ticino)”

Così il sito ufficiale del Duomo di Milano descrive la pavimentazione della cattedrale, progettata nel ‘500 da Pellegrino Tibaldi e più volte restaurata e rifatta nel corso dei secoli.

Proprio ispirandosi a quei pattern il pluripremiato studio britannico Here Design, fondato dalla grafica e illustratrice Caz Hildebrand, che ha un portfolio pieno zeppi di lavori a tema alimentare, ha progettato la nuova immagine del marchio milanese Riso d’Uomo, che, come suggerisce il gioco di parole del nome, produce riso Carnaroli a due passi dalla Madonnina, presso la Cascina Basmetto, nella zona sud di Milano.