Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.
Christopher Herwig, “Soviet Bus Stops volume II”, Fuel, settembre 2017

Soviet Bus Stops: arriva il secondo volume del progetto fotografico di Christopher Herwig

Le repubbliche dell’ex Unione Sovietica sono disseminate di fermate degli autobus e relative pensiline. Fin qui niente di strano. La bizzarria sta nell’architettura di tali pensiline, che va dal classicismo sovietico al brutalismo, dal mosaico celebrativo alle più assurde riproduzioni di razzi spaziali, mulini a vento, lampadine…

Realizzate prima della caduta della cosiddetta Cortina di Ferro ma rimaste pressoché intatte fino a oggi, tali pensiline sono diventate il chiodo fisso del fotografo canadese Christopher Herwig, che nel 2015 pubblicò un libro — Soviet Bus Stops — frutto di un viaggio di oltre 30.000 chilometri.

La pubblicazione, lungi da rappresentare un “punto e a capo”, è stata per Herwig un ulteriore stimolo, e l’ha portato a farsi un altro tour di 15.000 chilometri nelle aree più remote della Georgia, dell’Ucraina e della Grande Madre Russia, che incredibilmente era stata lasciata fuori dal primo volume.

Il risultato di questo secondo, lungo cammino è Soviet Bus Stops volume II.
192 pagine, uscito per lo stesso editore del primo, Fuel, il libro si può acquistare anche su Amazon.

Christopher Herwig, “Soviet Bus Stops volume II”, Fuel, settembre 2017
Christopher Herwig, “Soviet Bus Stops volume II”, Fuel, settembre 2017
Christopher Herwig, “Soviet Bus Stops volume II”, Fuel, settembre 2017
Christopher Herwig, “Soviet Bus Stops volume II”, Fuel, settembre 2017
Christopher Herwig, “Soviet Bus Stops volume II”, Fuel, settembre 2017
Christopher Herwig, “Soviet Bus Stops volume II”, Fuel, settembre 2017
Christopher Herwig, “Soviet Bus Stops volume II”, Fuel, settembre 2017
Christopher Herwig, “Soviet Bus Stops volume II”, Fuel, settembre 2017
Christopher Herwig, “Soviet Bus Stops volume II”, Fuel, settembre 2017
Christopher Herwig, “Soviet Bus Stops volume II”, Fuel, settembre 2017
Christopher Herwig, “Soviet Bus Stops volume II”, Fuel, settembre 2017

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.