fbpx
frank lloyd wright blank on blank

Una vecchia intervista di Frank Lloyd Wright diventa un video d’animazione

«Credo che ogni uomo che ha veramente fiducia in sé stesso possa essere tacciato d’arroganza dai suoi simili. Penso che sia quello che è successo a me», dice Frank Lloyd Wright riferendosi ai commenti negativi sul suo Guggenheim di New York, su cui lavorò per ben sedici anni (realizzando ben 700 bozzetti) e che venne inaugurato nel 1959, scatenando un mare di critiche ancora prima dell’apertura ufficiale, soprattutto da parte di artisti e critici: c’è chi disse che l’edificio sembrava una lavatrice, chi sostenne che avrebbe oscurato le opere al suo interno, chi parlò di un monumento a Lloyd Wrigth stesso più che all’arte…

E in questa vecchia intervista, andata in onda nel 1957—quindi due anni prima del taglio del nastro—in The Mike Wallace Interview, striscia di approfondimento in cui il conduttore, famosissimo negli Stati Uniti, fumava di continuo durante le chiacchierate con gli ospiti (altri tempi!), il grande architetto americano ne esce fuori come un colto, consapevole visionario che va dritto al punto, senza giri di parole, prendendosi tutto il rischio di apparire pieno di sé.

Oggi, quasi sessant’anni più tardi, i passaggi salienti di quell’intervista sono stati trasformati in un’animazione di sei minuti prodotta da Blank on Blank, sito specializzato nel andare a pescare vecchie interviste inedite o poco conosciute trasformandole in cartoon.

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
logomotive cover
Logomotive: la grafica dell’epoca d’oro del settore ferroviario americano