fotogramma tratto dal video “ Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”

Un video mostra come producono artigianalmente la carta, in Giappone, da 800 anni

I rumori in presa diretta: quello del fiume che scorre, quello del vento che soffia sul microfono o tra i rami delle piante. Le voci e le risate degli operai che tagliano gli arbusti, pesano il raccolto, mettono a bollire e sbucciano i rami, raschiano foglie e tegumento. Lo sciacquettio, ripetitivo, rassicurante ipnotico.
C’è tutta la delicatezza e la poesia dell’estetica giapponese in questo filmato che non soltanto mostra le fasi di produzione della carta washi, uno tra i più pregiati tipi di carta al mondo, realizzata artigianalmente e con alle spalle una tradizione millenaria.
Tra l’altro, l’anno scorso, questa particolare lavorazione è stata inserita dall’Unesco tra i “patrimoni immateriali” dell’umanità.

Usata inizialmente soprattutto per le porte e le lampade, la washi è stata e viene ancora utilizzata per non far inumidire gli abiti, oltre che come carta da pacchi, per scrivere e per disegnare.
Tra le zone di produzione della carta Washi, una delle più famose è il villaggio di Kurotani, in cui ininterrottamente da ben otto secoli la maggior parte degli abitanti si tramanda di generazione in generazione quest’arte antica.

Il consiglio che mi sento di darti, prima di cliccare su play, è di mettere le cuffie o comunque fare in modo di non avere altri rumori attorno, così da entrare più in profondità in un’esperienza capace di rasserenare anche il più ansioso e indaffarato.
Perché il video in sé è un piccolo gioiello che, come accennavo in apertura, con spirito e tempi tipicamente orientali si sofferma sui particolari apparentemente superflui, sulle meraviglie della natura che circonda il villaggio, su un fiore, su una goccia che cade.

fotogramma tratto dal video “ Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “
Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “ Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “
Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “ Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “
Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “ Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “
Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “ Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “
Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “ Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “
Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “ Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “
Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “ Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “
Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “ Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “
Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “ Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
fotogramma tratto dal video “
Making of Japanese handmade paper of Kyoto Kurotani”
Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.