Save the date | Gomma – piccolo e gioioso festival d’illustrazione

gomma_2

“Piccolo e gioioso festival d’illustrazione” è già di per sé una dichiarazione d’intenti rivoluzionaria.
Se di solito nei festival si esibiscono numeri, si ostenta grandeur pure quando non ce la si può permettere, si lascia che la competitività possa strisciare velenosa e indisturbata tra muri e banchetti, quest’iniziativa organizzata negli spazi del Baraonda — storico centro sociale autogestito in quel di Segrate, alle porte di Milano — vuole orgogliosamente essere un appuntamento in tono minore. In quanto a clamore, non certo per l’atmosfera.

Ma oltre alla gioia, quel che leggo fin dal titolo, Gomma, dall’immagine (opera del giovane designer e illustratore Simone “Sime” Peracchi) e giù giù fin dentro ai meandri del ricco programma del festival, è la spensieratezza.
La gomma da masticare dopotutto — al netto dei fanatici dello xilitolo e degli isterici masticatori compulsivi — non è forse il simbolo di tutti quegli anni spensierati e zuccherini, quando puoi permetterci di biascicare a bocca aperta e con leggerezza soffiare fino a far scoppiare la bolla e appiccicarti tutte le labbra e le dita e fanculo ai quei vecchiardi che ti guardano storto?

Piccolo e gioioso e spensierato festival d’illustrazione, dunque.
20 gli artisti, che si esibiranno anche in performance dal vivo. E in più workshop per grandi e bambini, pizze, birrette, serigrafia per decorare le tue magliette, concerti, dj set, baci, abbracci, ovviamente gomme da masticare e inoltre la mostra delle illustrazioni realizzate per il progetto Re\Search Milano, Mappa di una città a pezzi, di cui abbiamo già parlato.

Ulteriore nota di merito: nell’organizzazione c’è pure la nostra Sara Teofilo, infaticabile contributor e gioiosa “ciancica-gomme”.

QUANDO: 11 — 12 aprile 2015
DOVE: C.S.A. Baraonda | via Pacinotti 13, Segrate (Mi) | mappa | facebook

gomma_1

Altre storie
Tesori d’archivio: i pattern francesi di fine ‘700