fbpx
pie paper 5 1

Issues | Pie Paper #5, The Food Issue

pie_paper_5_1

Perché beviamo latte di mucca ma ci scandalizziamo anche solo a pensare di farci un aperitivo a base di formaggio prodotto con latte umano? E perché bar e supermercati sono pieni di sacchetti di patatine (certo, “la patata tira”) e non di croccanti scarafaggi, ben più nutrienti e pure economici da produrre?

Questi e altri interrogativi cocenti — tanto quando l’arrosto di cammello proposto in una delle ricette pubblicate, tra le quali ce n’è pure una del grande regista tedesco Werner Herzog, che spiega come cucinare uno stivale — risponderà il quinto numero di Pie Paper, rivista neozelandese a uscita irregolare e con la fobia del numero 3 (qua spiego il perché) che in ogni numero affronta un argomento differente dai punti di vista più assurdi, impegnativi, alieni e sbarella-neuroni.

Ecco dunque Pie Paper #5, The Food Issue, la cosa più lontana dalla classica rivista di cibo che potrà mai capitarti tra le mani — e anche per questo, forse, la più indispensabile.

pie_paper_5_2

pie_paper_5_3

pie_paper_5_4

pie_paper_5_5

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
cali albi stranieri cover 1
Mercatino (virtuale) di Natale: i consigli di Davide Calì sugli albi stranieri