fbpx
marre moerel

The food is on the table

marre moerel

Lei lo definisce: un gesto per illustrare la bellezza ed il potere di Madre Natura.

Ma per noi dukaniani/tisanoreici/atkinsoniani /etc. falliti, la nuova collezione della designer olandese Marre Moerel potrebbe essere un ottimo sistema scaccia-fame.
Food on the table è un set da portata composta da piatti, vassoi e caraffe, modellati come le interiora di animali: cuore di bue, cervella di pecora, zampe di porco e così via, che uniscono alle forme perfette la funzionalità, attraverso oggetti che nascono da calchi di vera carne fresca. Mediante questo processo, Moerel interpreta la brutalità animalesca insita in tutti noi, per portare alla luce la bellezza più pura, come recita la scheda informativa distribuita presso la fiera Just Mad di Madrid – ultimo evento a cui ha preso parte la designer, che si autodefinisce: scultrice che non disegna, ma che produce oggetti di disegno.

Nata nel 1966, Marre Moerel ha studiato a Londra, ha vissuto a lungo a New York ed ora è stabile da qualche anno nella capitale spagnola, dove prosegue le sue molteplici collaborazioni internazionali con compagnie quali le italiane CovoCappellini, la giapponese Ozone e l’americana WilsonArt Int.

marre moerel 01
Dopo aver dedicato gran parte del suo lavoro ai prodotti di illuminazione, apre il 2013 con questa collezione bestiale – presentata due anni fa a Milano al Salone del Mobile – che nasce dallo shock da lei vissuto quando per la prima volta ha visitato un mercato popolare madrileno: dopo lo sconcerto iniziale alla vista di parti raccapriccianti, la Moerel ha pensato di rendere omaggio alla cultura culinaria iberica, riflettendo – allo stesso tempo – sulla massima di Feuerbach per la quale siamo quello che mangiamo.

L’interior designer olandese dichiara, infatti, di fare di ogni sua creazione un percorso cognitivo personale, ed in questo processo sostiene che una componente fondamentale sono gli incidenti e gli imprevisti. Che, a suo dire, portano sempre cose buone.

contributor

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Alessandro Latela tesi 1948 1992 cover 3
1948—1992: la tesi di laurea di Alessandro Latela sulla comunicazione visiva della Prima Repubblica