Un magazine sulla fotografia contemporanea. 10 storie (a fumetti) senza pietà. Tre romanzi che mescolano sapientemente, in modo molto diverso tra loro, storia, cronaca e noir. Un sogno allucinante e una fanzine fatta di contaminazioni.
La nostra cassetta delle lettere è sempre piena di roba interessante. Dopotutto il nostro postino ci consiglia bene…

Romka Magazine

«Some photos are more important than others».
Così si apre il settimo numero di Romka Magazine, rivista tedesca dedicata alla fotografia, partita 4 anni fa come progetto online, lanciato da un appartamento “condiviso” di Lipsia, in Sassonia, poi trasformatosi nel 2010 in un cartaceo distribuito a livello internazionale che in ogni numero pubblica i lavori di decine di fotografi da tutto il mondo, senza fare differenza tra artisti riconosciuti e giovani esordienti (si va da Alec Soth al semi-sconosciuto studente di teologia della Florida) ma puntando innanzitutto sulla qualità (il livello di selezione è alto) dei lavori.
romkamagazine.com

Storie brevi e senza pietà
di Marco Taddei e Simone Angelini
Bel-Ami Edizioni

Nobilitate da un’azzeccatissima prefazione di Ratigher – «Queste sono storie estreme, vissute da protagonisti ai margini della società. Margine alto e margine basso, margine destro e margine sinistro. In qualsiasi direzione guardiate c’è un margine, unendo i puntini formerete un cerchio ed è fuori di esso che queste storie sono ambientate» – le dieci Storie brevi e senza pietà di Marco Taddei, illustrate da Simone Angelini, sono esattamente come il titolo promette: brevi e senza pietà. Ma, pure, senza speranza. Di quella commovente, carveriana bellezza che hanno tutte le storie senza speranza, che come tali non finiscono mai veramente dove finisce una pagina ma continuano, nella testa di chi le legge o altrove, nello spazio vuoto tra quel che è e quel che potrebbe/dovrebbe/immagina-se-fosse.
Un gioiellino di appena 80 pagine dove il talento di Taddei – di lui abbiamo parlato, come poeta, giusto un anno fa – si dimostra perfetto per il formato fumetto, esaltato dai disegni di Angelini, capace di dare vita, utilizzando ogni volta uno stile differente, alle atmosfere sognanti ed implacabili delle storie.
baedizioni.it/catalogo/sbsp
simoneangelini.blogspot.it
frizzifrizzi.it/2012/01/22/the-book-is-on-the-table-in-dosi-minime
ratigher.blogspot.it

Nostalgia dell’ombra
di Eduardo Antonio Parra
Edizioni La Linea

In Messico il tasso di omicidi legati alla criminalità cresce ogni anno (solo nel 2011 sono stati quasi 13.000). Ma come nasce un killer? Ce lo racconta lo scrittore messicano Eduardo Antonio Parra, tra i più importanti autori contemporanei del suo Paese ma ancora poco conosciuto in Italia, dove Nostalgia dell’ombra è la sua prima opera ad arrivare sul mercato editoriale. Lo fa attraverso la storia di Ramiro, killer di professione, che vive contemporaneamente nel presente e nel passato (quando, prima di farsi chiamare Ramiro, era un tranquillo giornalista di nome Bernardo) e solo alla fine riuscirà a “riunire” le sue due identità.
Una storia violenta, senza speranze, solo raramente attraversata da qualche chiarore, rapido e fragoroso come un lampo. Una storia che però racconta dal di dentro un Paese devastato da quella che di fatto è una Guerra Civile, un Paese dove la speranza sembra stare solo al di là di quel confine invalicabile che corre a due passi da dove si svolge il romanzo, quello con gli Stati Uniti.
edizionilalinea.it/shop/nostalgia-dellombra

Quattro soli a motore
di Nicola Pezzoli
Neo Edizioni

Un romanzo di formazione ambientato nell’operosa Lombardia della fine degli anni ’70, tra bulli, un padre con la cinghia sempre pronta, una madre alcolizzata, una vicina di casa fondamentalista cattolica, un zia che nessuno vorrebbe avere, un cane che passa la vita legato sbavando e mostrando i denti a chiunque, ed un personaggio oscuro che abita una villa sulla quali circolano voci terribili.
Nicola Pezzoli, che sul web si fa chiamare Zio Scriba, è al suo secondo romanzo, un efficace e claustrofobica storia di provincia, un noir che però fa anche ridere (e non è da tutti saper far ridere con un noir).
neoedizioni.it/neo/catalogo/quattro-soli-a-motore
zioscriba.blogspot.it

L’uomo che viaggiava con la peste
di Vincent Devannes
Neo Edizioni

«La differenza tra un impostore e un attore non è tecnica ma morale. Mio padre voleva che facessi il farmacista, la provvidenza ha voluto che diventassi presunto ex della Ghestapo, medico ciarlatano, agente al soldo, chimico trafficante.»
C’è tutta la travagliata storia dell’Argentina degli anni ’50, ’60 e ’70 nel romanzo d’esordio di Vincent Devannes – sceneggiatore e scrittore francese, classe 1967.
Il protagonista, Albert (ma il nome è falso, è lui stesso a dichiararlo), scappa dalla Francia per motivi che non scopriremo mai, a causa di un passato che non scopriremo mai e finisce a Buenos Aires, allacciando i contatti con la mala locale e poi scalando le gerarchie fino a ritrovarsi intrecciato, come forse è sempre stato, con la Storia, continuando a portare avanti una vita costruita sulla negazione di sé stesso.
neoedizioni.it/neo/catalogo/luomo-che-viaggiava-con-la-peste

Viaggi nel tempo
di Brucio
Lo-Fi Comics / Mescaleros Crew

Da Lo-Fi Comics e Mescaleros ti aspetti storie fuori di testa. Che puntualmente arrivano. E non deludono.
Viaggi nel tempo, di Brucio (o meglio del Brucio) parte da un sogno (bagnato), diventa thriller, diventa noir, s’immerge nella paranoia degna del peggior dopo-sbornia possibile e finisce con un colpo di scena (Lo apro. Zipp).
lo-ficomics.net
mescaleros.it

Combat Zine
Thomas Raimondi e Marco Nicotra

Già presentata tempo fa su questi schermi, Combat Zine consiste in una serie di volumetti autoprodotti realizzati raccogliendi gli interventi grafici che una serie di artisti – in questo caso Thomas Raimondi – fanno sulle immagini d’archivio che Marco Nicotra, creatore di Bolo Magazine e publisher indipendente, invia loro.
bolopaper.com/combat-zine-t-raimondi
thomasraimondi.com