fbpx
sms 1

Supermarket Sarah

sms 1

Il salotto di casa tua come vetrina, un talento fuori dal comune come window stylist (d’accordo: meglio usare parole italiane, quando esistono, ma vetrinista mi ha sempre dato un sapore di glassex, ciabattine, manichini che di notte tornano a visitarti nei sogni), un armadio pieno di roba da vendere ed amici designers a riempire gli scaffali virtuali di un negozio che non c’è, o meglio che sta nella tua testa e grazie al web riesci a proiettare direttamente nelle case e davanti agli occhi di chi sta dall’altra parte dello schermo.

Quelle di Sarah sono vetrine cliccabili (mi piace – zac! – acquisto e porta e casa) che nella realtà durano giusto il tempo di sistemare il tutto e scattare una foto ma che poi sotto forma di bit se ne stanno lì per sempre, archiviate a futura memoria – oltre che vetrina (nella vetrina) di Sarah stessa, che infatti ha iniziato a collaborare con marchi e negozi prestigiosi.

Il sito di Supermarket Sarah non è aggiornato da un po’ – peccato averlo scoperto solo ora – ma ne parlo lo stesso perché possa ispirarti usi alternativi di un salotto o magari accenda in qualche futuro vetrinista (no, non ce la posso fare: window stylist, window dresser, colui che trasforma in arte quel metro quadro o poco più dietro a un vetro sulla strada) quella lampadina eterna chiamata vocazione.

sms 2

sms 3

sms 4

sms 5

sms 6

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
a book on books victionary 1
A Book on Books: da Victionary un volume sull’arte di fare libri