Pitti Preview | Phonz Says Black + Vendetta (e vs. Black Sanctuary)

Quando vedo il logo o sento il nome dei ragazzi di Phonz Says Black mi viene sempre in mente la scena del ponte di Apocalypse Now e mi immagino i due, Alessandro e Daniele, in stati alterati di coscienza o in botta da adrenalina, dietro una trincea ad ascoltare rock anni ’70 da un mangiacassette, seduti tranquilli ad esplorare sentieri cerebrali poco battuti mentre il mondo attorno a loro rumorosamente va in rovina. Solo che a differenza di quello che succede nel film di Coppola nel mondo rock’n’roll parallelo al nostro dove vivono quelli di PSB, la trincea diventa anche laboratorio e officina, punto di vista privilegiato per creare e combattere attraverso quello che sanno fare meglio: prodotti di qualità, immediatamente riconoscibili per il loro stile… beh, stile Phonz Says Black.

E se finora ci hanno proposto splendidi blazer, stavolta si va oltre, grazie alla collaborazione con nuovi compagni di trincea, a partire da Vendetta – one-man-brand di giacche vintage customizzate, borchiate, spillate, toppate, scolorite e frankensteinizzate – che ha lavorato con PSB su una collezione che presenteranno insieme durante la prossima edizione del Pitti Immagine Uomo. Per vederla ovviamente dobbiamo aspettare il 14 giugno ma nel frattempo Phonz e Vendetta ogni lunedì caricano sui rispettivi siti dei concept poster per ingannare (ma soprattutto fremere durante) l’attesa.

La trincea di cui sopra, però, continua a riempirsi visto che ho appena saputo che le collaborazioni saranno due. In arrivo anche una linea di gioielli prodotta da Susi Thunders di Black Sanctuary.
Tanta roba, mentre tutto in torno continuano a sparare.

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.