Nutsa Modebadze?

La misteriosa designer russa che mi aveva fatto innamorare delle sue borse è spuntata all’improvviso tra i miei messaggi privati su Facebook con un minimalissimo “hello Simone”. A cui ho risposto ricambiando il saluto e complimentandomi con lei per le sue borse. Di nuovo mi manda un messaggio per ringraziare, poi più niente.

Ma ecco che sulla sua pagina compaiono vagonate di nuove borse e bellissime scarpe.
Tutto fatto a mano, pezzo dopo pezzo. Tutto asimmetrico, storto, sapientemente rovinato. Instabile al punto giusto.
Gli accessori perfetti per vivere in un mondo disegnato a mano libera.

Che dire? Dovete cliccare su tutto il cliccabile che c’è sul suo sito. Poi andate su Facebook, dove Nutsa mette le ultime novità e, finalmente, qualche informazione.
Originaria di Tblisi, nell’odierna Georgia, Nutsa si è traferita a Mosca sette anni fa.
Il suo brand è nato nel 2008. Prima una borsa tutta per lei, poi altre per gli amici, sperimentando forme e lavorazioni su pelle e cuoio. Poi gli ordini sono aumentati ed ora le sue borse e le sue scarpe (ma c’è anche una linea d’abbigliamento di cui trovate le immagini sempre su Facebook) sono vendute in diversi negozi di Mosca e in alcune città dell’ex Unione Sovietica.

Purtroppo per noi, acquistarle rimane un problema…

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.