Litill

Ti svegli la mattina con in testa una confusione totale di pensieri (s)composti da frammenti di sogni, scadenze troppo a lungo procrastinate, telecomandi che non si trovano, cellulare che suona, heavy-metal sparato a palla dai vicini, caldo asfissiante, giocattoli di tua figlia sparsi sul pavimento, piatti da lavare e liste della spesa che ti aspettano.

Soluzione: apri le finestre, fai un bel respiro e guarda intensamente il tuo terrarium Litill. Porta più saggezza di un aforisma zen e più calma di interiore di un valium.
Detto con parole semplici: il terrarium Litill sta all’iPad come la piantina presa dal fiorista sta ad un netbook con Windows.

[via]
co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.